Il giovane Montalbano/ Anticipazioni 29 giugno: quali sono i segreti di Salvo? (Replica)

- Morgan K. Barraco

Il giovane Montalbano, anticipazioni 29 giugno 2020, in replica su Rai 1. Un nuovo caso obbliga Salvo a parlare a Catarella: cosa avrà da confessargli?

Il giovane Montalbano
Il giovane Montalbano, in replica su Rai 1.

IL GIOVANE MONTALBANO, DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di oggi, lunedì 29 giugno 2020, andrà in onda in replica un nuovo episodio de Il giovane Montalbano, su Rai 1. Sarà il quinto, dal titolo “Il terzo segreto“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la scorsa settimana: dopo una notte con Livia (Sarah Felberbaum), Salvo (Michele Riondino) scopre che qualcuno ha indetto un referendum popolare sulla signora Briguccio, accusandola di essere di facili costumi. Poco dopo, il Sindaco chiede l’aiuto del Commissario perchè il signor Briguccio pretende di parlare con il Primo Cittadino per sapere chi ha osato insultare la moglie. L’uomo infatti crede che la politica c’entri qualcosa e pretende che i volantini con il referendum vengano tolti. Mimì (Alessio Vassallo) scopre invece che Briguccio sapeva benissimo del vizio della moglie e che si sia arrabbiato solo per via della sua esposizione politica. Quella notte, qualcuno uccide Gerlando Piccolo, un anziano, con diversi colpi di pistola. Grazie alla nipote della vittima, si scopre che si tratta di uno strozzino con un grosso giro di soldi. Intanto, Briguccio ferisce gravemente un vicino di casa e lo spedisce all’ospedale. La vittima ripete solo dei numeri che in apparenza non sembrano portare da nessuna parte. L’intuito di Salvo però gli permette di scoprire che in realtà la Briguccio ha cercato di sedurre il vicino di casa e che l’uomo non ha mai ceduto. Per vendicarsi dell’ennesimo rifiuto, ha raccontato poi al marito che aveva cercato di abusare di lei. Mentre Mimì scopre che i volantini sono parte di un piano della Briguccio, Fazio continua ad indagare sul caso di Gerlando. Salvo decide di controllare la cassaforte della vittima e trova il libro contabile. Quando il fattorino del supermercato viene ucciso, il Commissario realizza che è stata la nipote di Gerlando a farlo fuori, dopo che Dindò aveva sparato allo zio. Il giudice Tommaseo è convinto che Dindò avesse una relazione con Germando e che lo abbia ucciso durante una lite, per poi cercare di derubarlo.

Nella puntata di oggi della fiction de Il giovane Montalbano il titolare del supermercato però difende Dindò: il ragazzo aveva la testa di un bambino ed era molto onesto. Per questo non avrebbe mai potuto derubare Gerlando. Dopo aver fatto una visita al cuore, Fazio è costretto a confessare a Salvo di aver ricevuto brutte notizie sul suo stato di salute. Per questo è costretto a lasciare la Polizia e andare in pensione anticipata. Dopo aver scoperto che Gerlando aveva un uomo di fiducia che ritirava i soldi dei debitori, Salvo organizza un piano per poterlo arrestare. Quella sera, Salvo riceve una visita inaspettata del padre, che cerca di coinvolgere Livia nel loro rapporto. Salvo però rifiuta e si apposta all’esterno della villa di Gerlando: rivela alla sua squadra di aver capito che Grazie ha manipolato Dindò per fargli credere di amarlo e spingerlo ad uccidere lo zio. Dopo aver chiuso il caso, il Commissario scopre da Livia che suo padre è dispiaciuto per quanto è accaduto in passato. Salvo però le rivela che il padre conviveva da tempo con una donna e che si era fatto una nuova famiglia.

ANTICIPAZIONI IL GIOVANE MONTALBANO 29 GIUGNO 2020

EPISODIO 5, “IL TERZO SEGRETO” – Salvo continua ad avere degli incubi durante la notte, mentre Giuseppe, il figlio di Fazio, diventa il suo nuovo ispettore. Il ragazzo ha appena finito la scuola, ma il suo carattere si scontrerà presto con quello di Salvo. Il Commissario indaga poi su una serie di morti bianche, dopo aver ricevuto una lettera anonima riguardo ad un incidente che sarebbe avvenuto di lì a poco in un cantiere. Per riuscire a condurre le indagini, dovrà collaborare però con il Maresciallo Verruso dei Carabinieri. Il caso però gli impedirà di avere a sua disposizione il numero di uomini necessari almomento opportuno: sarà costretto a fare fede solo su Catarella, a cui confiderà tre diversi tipi di segreti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA