CALCIOMERCATO/ Inter: c’è una scadenza per vendere Messi. Nando Sanvito in esclusiva

- int. Nando Sanvito

NANDO SANVITO, giornalista di Mediaset esperto di calcio spagnolo, in esclusiva a IlSussidiario.net rivela un clamoroso retroscena di calciomercato che arriva direttamente dalla Spagna

Messi_R375_19ott09
Lionel Messi - Barcellona (foto Ansa)

Il calciomercato ha chiuso definitivamente i battenti solo cinque giorni fa ma le voci e i rumors di mercato continuano ad affastellarsi senza sosta e investono anche i grandi club italiani. La vera “bomba” di mercato, tuttavia, arriva oggi dalla Spagna e riguarda direttamente la squadra catalana e i suoi attaccanti. Secondo le ultimissime indiscrezioni il Barcellona sarebbe ad un passo dall’acquisto di Neymar: che Guardiola stia pensando di sostituire Lionel Messi? Nando Sanvito, giornalista sportivo a Mediaset e grande esperto in particolare di calcio spagnolo, ne ha parlato in esclusiva a IlSussidiario.net.

Il mercato si è appena concluso, eppure Barcellona e Real Madrid continuano a menarsele di santa ragione, vedi il caso Neymar…

In effetti il caso è intrigante, ma è uscito di prepotenza nelle ultime ore solo perché il procuratore  di Neymar ha fatto la soffiata a un giornale brasiliano.

Dunque è vero che il Real Madrid è stato sorpassato?

I dirigenti del Bernabeu hanno fatto un accordo questa primavera con il procuratore di Neymar, Wagner Ribeiro, ma il presidente del Santos ha un feeling speciale con il presidente del Barcellona Rosell e lo informava puntualmente di tutti i passi della trattativa. Il catalano gli ha garantito che gli avrebbe lasciato Neymar per la Coppa del Mondo per club e per il centenario del Santos nel 2012, in più avrebbe pagato una cifra superiore alla clausola rescissoria. Poi insieme hanno convinto il padre del giocatore a scaricare Wagner Ribeiro e a fare il ribaltone.

Ma il Santos e il padre del giocatore hanno smentito…

Ci mancherebbe che non lo facessero. Anche perché questa è una notizia che destabilizza il Barça.

In che senso?

Beh, intanto perché Guardiola non vuole Neymar e poi perché sia l’allenatore che il presidente sanno che il brasiliano non è compatibile con Messi. Ma è chiaro che Rosell guarda al futuro del Barcellona. Se firma un accordo col Santos per fare arrivare Neymar nel gennaio del 2013 vuol dire che ha fatto una valutazione su Messi…

E cioè che l’argentino possa rendere al top ancora per 3 stagioni e poi conviene monetizzare mettendolo sul mercato. Insomma la vicenda Neymar svela le strategie del Barcellona e cioè che Messi ha una scadenza in maglia blaugrana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori