IMMA TATARANNI 2/ Diretta e anticipazioni 8 novembre: svanisce il sogno di Pietro!

- Elisa Porcelluzzi

Imma Tataranni 2, anticipazioni terza puntata 8 novembre: affiancata dalla nuova arrivata Laura Bartolini, Imma indaga sulla morte della scienziata Marta Ventura.

Imma Tataranni 2 rai 640x300
Imma Tataranni - Sostituto Procuratore, la seconda stagione (Rai)

Imma Tataranni 2, diretta terza puntata: commento live

Il processo Romaniello va avanti e la Tataranni porta all’attenzione del giudice un tema d’esame di Scaglione, effettuato alla fine delle sue scuole serali. Il perito caligrafico trova forti somiglianze con il memoriale. L’imputato si agita e minaccia la procuratrice. Intanto Samuel prova a scusarsi con Valentina per aver picchiato il suo amico. Gelsomina invece decide di lasciare suo marito e davanti a Imma ha un confronto con il marito di Marta. Vengono raccontate le violenze subite dalla vittima. Gelsomina spiega che i due erano in continua discussione e queste spesso finivano in aggressioni fisiche. Il signor Guglielmo Genna è alle corde. Ippazio porta le prove che bastavano per risolvere il caso: c’è un testimone che ha visto il marito accompagnare Marta la sera del delitto alla diga. Imma però non sembra soddisfatta e chiede a Ippazio di seguire Gelsomina che nasconde qualcosa: troppi elementi non coincidono. Imma va a trovare Gelsomina e la accusa direttamente con ricostruzioni che la mettono spalle al muro. La ragazza confessa l’omicidio. La terza puntata si conclude con un misfatto che sconvolge tutti: il locale di Pietro è andato a fuoco. Tutto il lavoro di mesi e mesi è andato in fumo. Ippazio e Imma pensano immediatamente alla malavita. Pietro è disperato (agg. di F.D. Zaza).

L’inaugurazione del locale jazz di Pietro

E’ arrivato il grande giorno: il locale jazz di Pietro finalmente conosce la sua inaugurazione. Il marito della Tataranni è molto emozionato e ringrazia i suoi famigliari per essergli stato vicino in questo periodo di preparazione. Il primo episodio si conclude. In una splendida serata all’insegna della buona musica Imma conosce un pò di relax. Proseguono le indagini sulla morta di Marta e questa volta le attenzioni si soffermano sui parenti della vittima. Intanto Samuel torna a Matera ma sorprende Valentina chiacchierare con un nuovo ragazzo, il figlio adottivo del sostituto procuratore capo, Vitali. Samuel non reagisce bene colpendo con un pugno il povero mal capitato. Gelsomina intanto racconta le violenze domestiche subite da Marta dal marito. Vitali suggerisce di procedere ma Imma predica prudenza (agg. di F.D. Zaza).

Chi ha ucciso Marta?

Il RIS finalmente riesce ad crackare il computer di Marta. Nel frattempo Imma va al compleanno della madre. Ci sono sviluppi sulla vicenda femminicidio. Il direttore della struttura dove lavora la vittima nasconde qualcosa. C’era un truffa in ballo nei confronti dello Stato e Marta aveva capito. Può essere questo il motivo dell’omicidio? Imma sembra convinta ma a mancare sono le prove. Diana, in perenne difficoltà per la scomparsa dell’amica, cerca conforto nel maestro di Yoga, Paolo Sassanelli, il quale le consiglia di viverla con distacco. Ippazio è preoccupato dopo le parole del governatore a Imma, ma lei insiste nel voler tenere all’oscuro la famiglia in quanto non avrebbero la tempra per sopportare una situazione di maggiore sicurezza e il pericolo è comunque remoto. Il processo Romaniello intanto va avanti e la Tataranni non sembra gradire la direzione che sta prendendo (agg. di F.D. Zaza).

La malavita contro Imma

Le immagini che accompagnano le riprese di Imma Tataranni 2 sono mozzafiato. Matera viene mostrata dall’alto con droni che si muovono lenti lungo il perimetro e il centro della città. Il sole illumina le case regalando di volta in volta colori diversi. Imma riceve un messaggio e corre a incontrarsi in un luogo segreto con il presidente della Regione Lombardi. Quest’ultimo appare sconvolto e spaventato e avvisa la procuratrice: “Quelli che hanno aiutato la mia elezione non si fermeranno. Quelli sanno tutto di lei”. Imma se ne va via senza rispondere. Una volta tornata in caserma la Tataranni fa ascoltare l’audio della registrazione del colloquio con il politico a Ippazio, il quale la ammonisce nel non sottovalutare la questione. Nonostante ciò, Imma chiede discrezione mostrandosi riluttante nel far ascoltare l’audio a Vitali, il quale potrebbe essere troppo precipitoso nel affidarle la scorta (agg. di F.D. Zaza).

Ippazio tradisce Jessica?

Proseguono le indagini riguardanti l’omicidio di Marta. Il marito, arrivato sulla scena del crimine, ha un esaurimento nervoso. Di fatti, poco prima della morta della sua coniuge i due avevano avuto un acceso litigio. Il marito comunque non sembra essere indagato. Pietro, sempre intento a terminare i lavori per la nuova attività, assieme al suo aiutante Giovanni, riceve la visita di Cinzia, musicista con la quale condivide la passione per il sassofono. Diana intanto resta sconvolta per la morte della sua amica: “non era solo un’amica di yoga. Io non ci credevo neanche più di poter trovare un’amica vera a 40 anni suonati ed è bello perchè ti senti viva, ma noi lo troveremo l’assassino di Marta, vero?” La procuratrice risponde sicura: “te lo giuro, lo troviamo”. Le indagini continuano e Laura Bartolini prova a seguire il denaro, trovando bonifici sospetti. Il bel carabiniere Ippazio Calogiuri la accompagna in giro per Matera e i due sembrano sempre più in sintonia. Tradimento in vista nei confronti di Jessica? (agg. di F.D. Zaza)

Un femminicidio turba Imma

E’ iniziata la terza puntata di Imma Tataranni 2. Pietro è sempre più preso dalla sua nuova attività, anche se Imma non sembra così convinta. Una telefonata scuote la giornata di Imma. Sul tetto del Centro di Geodesia di Matera è stato ritrovato il cadavere di Marta Ventura, una scienziata dipendente del Centro nonché amica e compagna di yoga di Diana, cancelliera di Imma. Marta è stata uccisa la notte precedente con un colpo di pistola. Imma e Diana provano a farsi forza a vicenda. Accompagnata dalla Bartolini, nuovo rinforzo della PG, Imma scopre che fin da quando era in Germania, Marta aveva avuto dei sospetti sulla diga di Montegerardo: problemi di stabilità e usure che col tempo, se trascurati, avrebbero potuto provocare una catastrofe ambientale. Ad aiutarla in questa ricostruzione è Gelsomina, ricercatrice collega della vittima (agg. di F.D. Zaza).

Un cast d’eccezione

Tra pochissimi minuti inizia il primo dei due appunamenti di questa settimana. Con gli ultimi due episodi (del 2021) della seconda stagione di Imma Tataranni – Sostituto procuratore, si conclude quindi la prima parte della seconda stagione. Una fiction di Rai 1 molto amata dal pubblico, anche grazie all’interpretazione della bravissima Vanessa Scalera, attrice 44enne nata in provincia di Brindisi, vista al cinema in film come Vincere e Bella addormentata di Marco Bellocchio (il cui figlio, Pier Giorgio, è pure nel cast della serie), Mia madre di Nanni Moretti e prossimamente in Diabolik dei Manetti Bros. Ma è il personaggio della “fumina” Tataranni, una magistrata che non ha vie di mezzo, aggressiva e determinata, poco diplomatica ma geniale, ad averle dato la notorietà che meritava. Al suo fianco, in perfetta alchimia, il marito Pietro (Massimiliano Gallo), il bel carabiniere Ippazio Calogiuri (Alessio Lapice), l’amica e cancelliera Diana (una spassosa Barbara Ronchi), il sarcastico medico legale Dottor Taccardi (Carlo De Ruggieri, lo “schiavo” di Boris), il procuratore Vitali (Carlo Buccirosso), la fidanzata di Calogiuri, la poliziotta Jessica Matarazzo (Ester Pantano) e il cattivo della serie Saverio Romaniello (Cesare Bocci), senza dimenticare le fantastiche genitrici di Imma e Pietro, Dora Romano e Lucia Zotti. Un cast davvero affiatato per la serie ambientata nella splendida Matera e nelle campagne lucane, diretta da Francesco Amato e liberamente tratta dai romanzi di Mariolina Venezia “Via del riscatto”, “Rione Serra venerdì”, “Maltempo”, “Come piante tra i sassi”, editi da Einaudi (agg. di F.D. Zaza).

Una fiction di successo

Questa sera, lunedì 8 novembre, su Rai 1 va in onda il terzo e penultimo appuntamento con “Imma Tataranni 2 – Sostituto procuratore”. La serie, diretta da Francesco Amato, è liberamente tratta dai romanzi di Mariolina Venezia “Via del riscatto”, “Rione Serra venerdì”, “Maltempo” e “Come piante tra i sassi”. Le prime due puntate di “Imma Tataranni 2” hanno riconfermato il successo della fiction con Vanessa Scalera: 5.235.000 telespettatori pari al 24.7% di share per la prima, 4.966.000 telespettatori e 23,2% di share per la seconda.

Domani sera, martedì 9 novembre, andrà in onda la quarta puntata che chiude il suo ciclo autunnale, ma la serie tornerà nel 2022 con altre quattro prime serate: “L’ambizione condivisa era quella di realizzare, più che otto puntate di serie, otto film. Ciascuno con una propria storia, un cast, propri ambienti, stagioni e un’identità visiva specifica”, ha spiegato il regista.

Imma Tataranni 2, trama episodio “Dai sassi alle stelle”

Vediamo le anticipazioni della terza puntata di “Imma Tataranni 2” dal titolo “Dai sassi alle stelle”. Il cadavere di Marta Ventura, amica e compagna di yoga di Diana (Barbara Ronchi), cancelliera di Imma, viene ritrovato sul tetto del Centro di Geodesia di Matera. La scienziata è stata uccisa con un colpo di pistola. Durante le indagini Imma, affiancata dalla nuova collega Laura Bartolini (Martina Catuzzi), scopre che fin da quando era in Germania, Marta aveva avuto sospetti sulla diga di Montegerardo: problemi di stabilità e usure che, se trascurati, avrebbero potuto provocare una catastrofe ambientale. Ma la Tataranni non è convinta di questa pista e pensa a un femminicidio. In procura gli animi sono in subbuglio, Diana è sconvolta per la morte dell’amica, Imma pensa che il maresciallo Calogiuri tradisca Jessica con Laura e gli fa una paternale. Infine Samuel, ancora innamorato di Valentina, torna Matera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA