Imprenditore trovato morto nel bagagliaio del suo SUV/ Scoperto grazie ad app iPhone

- Davide Giancristofaro Alberti

E' stato ritrovato nel suo bagagliaio del SUV, morto, l'imprenditore torinese 55enne Marco Conforti: la scoperta grazie all'app del suo iPhone. Ecco i dettagli

carabinieri polizia roma borseggio 1 lapresse1280 640x300 Controlli anti-borseggiatori nella metro di Roma (LaPresse)

Il cadavere di un imprenditore del torinese è stato rinvenuto nelle scorse ore presso il bagagliaio di un’auto. La vittima, come riferisce il Corriere della Sera attraverso il suo sito online, si chiamava Marco Conforti, 55enne titolare di alcune scuola guida della provincia di Torino e che probabilmente è stato assassinato. L’allarme è stato lanciato domenica sera, attorno alle ore 22:30, quando attraverso l’app “trova il mio iPhone” dello stesso Conforti, è stato appunto rivenuto il segnale dello smartphone dell’imprenditore, scomparso due giorni prima. Le forze dell’ordine hanno così scovato un Range Rover Velar di colore grigio al cui interno non vi era nessuno, ma che dal bagagliaio lascia provenire un odore nauseabondo: all’interno c’era il cadavere del 55enne.

Dopo diversi tentativi le autorità erano riuscite ad aprire il portellone trovando il corpo senza vita dell’uomo con addosso jeans e maglietta, in avanzato stato di decomposizione. I carabinieri hanno quindi deciso di transennare l’intero isolato, dopo di che sono iniziati gli interrogatori da parte della squadra mobile guidata dal dirigente Luigi Mitola, nei confronti dei residenti della zona. Sull’asfalto, tracce di sangue che però potrebbero anche non essere del 55enne imprenditore, che non presenterebbe ad una prima occhiata delle evidenti ferite.

IMPRENDITORE TROVATO MORTO NEL BAGAGLIAIO SUV: LA DENUNCIA DELL’EX MOGLIE

Nell’abitacolo è stato quindi trovato il suo cellulare, ma anche il portafogli e un pacchetto di sigarette infilato nella portiera, che sarebbe stata forzata visto che qualcuno ha raccontato di aver sentito l’allarme suonare domenica mattina.

Non è stato rinvenuto il documento di identità ma le autorità non hanno dubbi sul fatto che si tratti di Marco Conforti. L’imprenditore trovato nel bagaglio del suo SUV era scomparso da giorni, e lo scorso 26 maggio l’ex moglie aveva denunciato il tutto alle autorità. I due sono divorziati da tempo ma abitano in una villa divisa in due appartamenti assieme ai loro figli di 17 e 19 anni. Sarà l’autopsia a stabilire l’esatta causa di morte del Conforti.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca Nera

Ultime notizie