LEGNO ARREDO/ Il premier Renzi al Meeting di Rimini conferma il bonus mobili per il 2016

- Niccolò Magnani

Il premier Matteo Renzi annuncia al Meeting di Rimini la conferma per l’estensione del bonus mobili anche per il 2016: l’incontro amichevole allo stand di FederlegnoArredo con Snaidero

Renzi_Meeting_Fla
Il Presidente di FederlegnoArredo Roberto Snaidero e il premier Matteo Renzi

Ottime notizie nel mondo del legno arredo: in visita al Meeting di Rimini 2015 in cui ha tenuto un incontro importante sulle tematiche del futuro dell’Italia, Matteo Renzi allo stand di FederlegnoArredo ha avuto modo di confermare al presidente Roberto Snaidero il rinnovo del provvedimento bonus mobili anche per il 2016. «Il mondo non morirà mai di fame per la mancanza di meraviglie, quanto per la mancanza di meraviglia», citando Gilbert Keith Chesterton, il premier ha concluso oggi il suo intervento alla kermesse di Comunione e Liberazione dove un momento significativo l’ha passato all’interno dello stand di FederlegnoArredo, intrattenendosi per alcuni minuti con il Snaidero, presidente Fla. Interessante il dialogo tra i due, cordiale e amichevole, durante il quale Renzi ha confermato da un lato il rinnovo del fondamentale “bonus mobili” anche per il 2016 e soprattutto ha mostrato interesse per un altra proposta della filiera del legno arredo. Il premier ha mostrato piena disponibilità a sviluppare un nuovo provvedimento che possa offrire agevolazioni alle giovani coppie che mettono su una nuova famiglia e che potrebbero aver bisogno proprio di un aiuto in queste prime fasi della vita coniugale.
È proprio attorno al mondo dei giovani che ha preso forma la presenza di FederlegnoArredo al Meeting di Rimini, grazie alla mostra/padiglione “Benvenuti a casa nostra. Storie di passione, lavoro, educazione” dove è stato tra l’altro possibile presentare le attività del Polo Formativo del legno arredo; un grande progetto di formazione professionale e inserimento nel mondo del lavoro che la Federazione ha avviato due anni fa in Lombardia proprio con l’obiettivo di creare opportunità di lavoro ai giovani vicini sempre di più al mondo del legno arredo, attirati come diceva Renzi alla sua capacità di generare bellezza e meraviglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori