OSSERVATORIO CONTRACT LOGISTICS / Villani (Number1): “Smart vuol dire essere capillari h24”

Number1 a Milano per il Contract Logistics 2016. Il Dg Villani: capillarità del network, controllo e multicanalità tra i punti di forza della leadership nella logistica integrata.

08.11.2016 - La Redazione
logo_number1
Number1

Sarà il Direttore Generale di NUMBER1 Logistics Group DAVIDE VILLANI a portare l’esperienza maturata dalla nota Azienda parmense leader nel settore della logistica specializzata, al CONTRACT LOGISTICS 2016 in programma all’Aula Magna dell’Università di Milano-Bicocca (Edificio U6), il prossimo 10 novembre, sul tema “L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIGITALE PER UNA LOGISTICA SEMPRE PIU’ SMART”. L’intervento del Direttore Generale DAVIDE VILLANI si colloca all’interno della prima Tavola Rotonda dedicata all’evoluzione del mercato nei principali scenari della logistica in Italia, dalle richieste avanzate dai clienti all’erogazione di servizi sempre più competitivi ed efficienti. Tra le esigenze più sentite quella legata alla velocità della distribuzione capillare sul territorio, coniugata ad una maggiore vicinanza al punto di consegna, sino ad arrivare, in un futuro prossimo, alla possibilità di consegne a domicilio, fornendo quindi un servizio sempre più capillare e in perfetta sintonia con le esigenze del cliente.

NUMBER1, controllata dal Gruppo FISI, è la realtà leader in Italia nel settore della logistica specializzata nei settori del food and grocery e nella grande distribuzione, marchio unico di un player capace di raggiungere oltre 100 mila punti di consegna appartenenti alla Grande Distribuzione Organizzata e ai canali specializzati food & beverage, generando un fatturato di circa 300 milioni di Euro. Controlla un network diretto che comprende 7 hub con poli di stoccaggio a Milano, Parma, Roma, Caserta, Catania, Cagliari e Verona e 25 piattaforme per 2.500 dipendenti complessivi tra diretti e indiretti impiegati in 55 strutture operative (inclusi magazzini di stabilimento) e 2.300 automezzi che costituiscono la flotta dei trasporti. Grandi numeri che permettono di gestire ogni anno più di 1,6 milioni di consegne.

Tre i punti cardine sui quali punta NUMBER1 che verranno esposti dal Direttore Generale DAVIDE VILLANI al CONTRACT LOGISTICS 2016: Capillarità del network – Capacità di servire tutto il territorio italiano per essere sempre più in grado di andare incontro alle nuove esigenze della clientela. NUMBER1 dispone di 7 Hub, 27 Transit Point tra diretti e indiretti, per una superficie totale di 450.000 metri quadri coperti di stoccaggio merci. Controllo – Sempre più il Committente chiede il controllo diretto del network e che l’Operatore sia in grado di garantire omogeneità nei processi. NUMBER1 è già pronta: come strategia aziendale ha già portato al proprio interno il controllo diretto di una gran parte dei volumi gestiti. L’80 percento dei volumi sono controllati in tutto il percorso di smistamento sul territorio nazionale grazie alla rete di Hub e TP attraverso sistemi e processi comuni su tutti i punti della rete. Multicanalità – La Multicanalità è uno dei temi forti per NUMBER1 che è in grado di servire tutti i punti di consegna finali di diverse tipologie – 100.000 in totale suddivisi tra Retailer (grande distribuzione, ipermercati), Traditional (punti vendita tradizionali), Horeca (bar e gelaterie) e Specialist (punti vendita specifici come ad esempio farmacie, vendita pet food ecc). Il che significa governare dei processi che possono essere diversi a seconda dei canali da servire: la merce è la stessa ma è diversa la capacità di servire più canali.

Questi tre punti cardine rendono NUMBER1 un network capillare dedicato e certificato con standard di qualità adeguati a food e food compatibile su tutta Italia, unico player per tutta Italia, isole comprese richiesto e apprezzato dalla clientela nazionale. Sempre in risposta alle richieste avanzate da un mercato in continua e veloce evoluzione, NUMBER1 ha inoltre sviluppato una serie di servizi che verranno illustrati nella tavola rotonda del CONTRACT LOGISTICS 2016:
Automazione: già da alcuni anni NUMBER1 ha investito nella robotica in risposta ad una domanda molto forte, attivando una linea robotizzata antropomorfa dedicata al confezionamento degli espositori per la grande distribuzione.
H24: significa apertura 24 ore su 24 dei propri punti di smistamento consentendo di sfruttare anche le ore notturne per fornire un servizio più veloce per la clientela, in particolare quella rappresentata dagli ipermercati. Il tutto si traduce in 1 giorno di tempo medio risparmiato nelle consegne.
Distribuzione a temperatura controllata. In risposta ad un trend crescente di richieste di consegna all’interno dei centri urbani, NUMBER1 ha attivato una rete di mezzi di trasporto di medie dimensioni, ecologici, e refrigerati (15/18°) per garantire il trasposto di prodotti alimentari ad alta deteriorabilità, in qualsiasi stagione e per una consegna ancor più capillare ed efficiente e rispettosa dell’ambiente.
NUMER1 On line: elaborazione di Applicazioni e congegni informativi mobile di facile accessibilità per garantire il controllo e la tracciabilità del trasporto e del percorso della merce in ogni sua fase, sia da parte del committente che da parte del cliente finale ed insieme. Una opportunità importante per l’Azienda per raccogliere informazioni preziose da parte del cliente così da migliorare il proprio servizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori