Artigiano in Fiera/ Al via da oggi al 10 dicembre: record di presenze in vista

- Bruno Zampetti

Domani prenderà il via l’edizione numero 22 di “Artigiano in Fiera”, che chiuderà i battenti il 10 dicembre. Alla Fiera di Rho-Milano ci saranno alcune novità

artigiano_divano_pixabay
Immagine di repertorio (Pixabay)

RECORD DI PRESENZE IN VISTA?

Apertura col botto per la 22esima edizione di Artigiano in Fiera, la kermesse ospitata da Fiera Milano che puntualmente, di anno in anno, riunisce i migliori artigiani d’Italia e del Mondo in quello che può considerarsi senza timore d’essere smentiti il più grande mercatino di Natale del Pianeta. Migliaia di persone questa mattina hanno preso d’assalto i 10 padiglioni coinvolti dalla manifestazione che, come detto, quest’anno vede l’Iran come Paese d’Onore. A conferma che il mondo asiatico, e in particolare quello mediorientale, rivestono un’importanza particolare in questa edizione è arrivata anche la precisazione di Antonio Intiglietta, presidente della rassegna, che a Repubblica ha ricordato come “sono arrivati Paesi come l’Afghanistan, che si riprende dalla guerra”. Quest’anno la kermesse potrebbe battere ogni record in termini di partecipazione: fino al 10 dicembre si potrebbero sfiorare i 2 milioni di visitatori. (agg. di Dario D’Angelo)

INTIGLIETTA, “CAPACI DI CREARE BELLEZZA”

Nel giorno in cui ha preso il via Artigiano in Fiera nel polo fieristico di Rho-Pero, assumono valenza doppia le parole del presidente di Gestione Fiere Spa, Antonio Intiglietta. Nella cerimonia d’inaugurazione di quella che è ormai da 22 anni una tradizione del periodo natalizio a Milano, Intiglietta ha spiegato la particolarità di questa edizione:”Lo slogan 2017 (Artigiani creatori di bellezza e di bontà) esprime bene il contenuto della nostra manifestazione. Artigiano in Fiera infatti promuove un’economia a dimensione umana fatta da persone capaci di creare bellezza e bontà attraverso il proprio lavoro. Questa capacità, che è il cuore della rassegna, diventa in fiera un’esperienza che tutti possono vivere, generando un clima di positività. Quest’anno i visitatori troveranno un’area dedicata all’Iran, Paese d’onore 2017, ma anche uno spazio, il China Pavilion, ispirato alla grande tradizione artigianale millenaria della Cina. Uno sguardo al Medio Oriente e all’Oriente, ma non solo: c’è anche l’Europa, l’Italia insieme con la sua cultura agroalimentare, interpretata magistralmente dalla Nazionale italiana chef e dalla Federazione italiana cuochi. Artigiano in Fiera è una manifestazione da scoprire e conoscere”. (agg. di Dario D’Angelo)

IRAN PAESE D’ONORE

È l’Iran il “Paese d’Onore” dell’edizione numero 22 di “Artigiano in Fiera” che ha preso il via ufficialmente questa mattina e si concluderà il prossimo 10 dicembre. Un appuntamento tradizionale a Milano sotto Natale, così come della tradizione fa pare la presenza di artigiani iraniani alla fiera che quest’anno viene intitolata:”Artigiani creatori di bellezza. Originali per definizione”. Ma perché è stato scelto proprio l’Iran? Intanto, come riporta Il Giorno, quello verso la comunità iraniana è un attestato di amicizia e di stima verso una cultura – quella persiana – che a livello di artigianato ha da insegnare a molti. Artigiano in Fiera sarà l’occasione per far conoscere al grande pubblico i prodotti della tradizione dell’Iran: dalla ceramica al pistacchio, dallo zafferano (l’Iran è il maggior produttore al mondo) fino al caviale. Ulteriore novità sarà la presenza della banda Ronak, un gruppo di artisti che canta canzoni del folklore iraniano molto amato nel Paese. (agg. di Dario D’Angelo)

ARTIGIANO IN FIERA 2017: AL VIA OGGI FINO AL 10 DICEMBRE

Domani prenderà il via l’edizione numero 22 di “Artigiano in Fiera”, che chiuderà i battenti il 10 dicembre. Alla Fiera di Rho-Milano ci saranno oltre 3.200 stand espositivi, 150.000 prodotti. più di 100 Paesi rappresentati su una superficie di 320.000 metri quadrati, oltre a 43 ristoranti e 16 piazze del gusto. “Artigiani creatori di bellezza e di bontà. Originali per definizione” è il tema scelto per quest’anno e l’Iran sarà il Paese d’onore. L’Artigiano in Fiera, che lo scorso ha avuto 1.670.000 visitatori, sarà raggiungibile da tutta l’Italia. Oltre alle tratte di Trenord, al sistema infrastrutturale del Nord Italia e alle metropolitane milanesi, anche Italo effettuerà una fermata straordinaria presso la stazione di Milano Rho-Fiera. In fiera, inoltre, è possibile richiedere la consegna dei prodotti a casa, in modo semplice, grazie a un servizio di consegna a pagamento – AF Express – che raggiunge tutta l’Italia.

LE NOVITÀ DI QUESTA EDIZIONE

Da segnalare alcune novità, evidenziate da Adnkronos. In particolare nel padiglione 4, con “Abitare la casa” che ospiterà Artimondo Home Collection, una collezione dedicata alla casa innovativa, high tech capace di coniugare comfort, funzionalità e estetica. Inoltre, debutterà il “Bridal Show Milano”, con i migliori rappresentanti del mondo wedding e le eccellenze per gli sposi. Sempre nel padiglione 4 ci sarà Artimondo restaurant, uno spazio dedicato alle migliori ricette del made in Italy promosso con la collaborazione della Federazione italiana cuochi e con la presenza della Nazionale degli chef. L’area spettacoli garantirà vitalità e divertimento: numerose esibizioni di danza, canto e racconti animati. Quest’anno sarà dedicato risalto alla ‘Green economy’: laboratori di cucina green, giochi ecosostenibili, laboratori sul riciclo e tanto altro ancora. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori