Ing addebita ai clienti 290 miliardi €/ “Ci scusiamo per l’errore”: panico in rete

- Niccolò Magnani

L’incredibile errore tecnico di Ing Italia nell’addebitare cifre mostruose fino a 294 miliardi di euro ai propri correntisti: panico in rete, “ho pagato il Recovery Plan”

errore Ing
Ing Italia, errore addebito monstre (Twitter, 2021)

Come reagireste se vi doveste trovare un addebito sul conto corrente in passivo di 294 miliardi di euro? Ecco, ora immaginate che tutto ciò è avvenuto per davvero e non solo ad una persona: l’inconveniente occorso a svariati clienti di Ing Italia, la banca online del “conto arancio”, ha fato scattare il panico in rete e sui numeri verde con decine di correntisti spaventati dalle cifre astronomiche addebitate a loro spese.

Secondo quanto ricostruito dalla stessa banca olandese, i fatti hanno interessato gli utenti che utilizzano il servizio di notifiche a pagamento con alert: un errore tecnico ha portato addebiti maxi anche ripetuti più volti, con cifre enormi fino appunto a 294 miliardi di euro. Alcuni hanno reagito con ironia – «Praticamente ho pagato il recovery plan» – ma molti si sono rivolti spaventati e infuriati contro Ing: «Sei in autostrada, riserva e devi fare carburante, riempi il serbatoio e ti avvii alla cassa, inserisci il bancomat e viene rifiutato, la carta di credito, rifiutata anche quella, panico, apri l’app della banca e scopri di avere un debito di 294 Miliardi: cosa fai?», scrive un cliente Ing su Twitter.

LA NOTA DI ING ITALIA

A tutti i correntisti che hanno contattato Ing è stata inviata una breve nota di risposta: «Ciao, per un errore tecnico, l’addebito del servizio sms alert che hai visualizzato aveva qualche zero di troppo e di conseguenza il saldo era negativo. Ci scusiamo per il disagio. L’anomalia è stata risolta dai nostri tecnici in poche ore e tutto è tornato a posto!». Non è bastato però per far placare la rabbia dei correntisti, tanto che alcuni hanno continuato a chiamare il servizio clienti per provare ad avere spiegazioni in più: «errore tecnico??? Se non avete implementato un sistema di alert autonomo (aka “non sollecitato dal cliente”) che avvisi realtime almeno uno dei vvss. team di controllo, a seguito della possibile movimentazione di una tal enorme somma di denaro, avete un problema ben più serio». Ancora più netto un altro utente, «a parte l’errore “tecnico” che sarà oggetto di varie cause, mandate SUBITO un SMS a tutti i correntisti per rassicurarli perchè vi assicuro che non tutti hanno la presenza di cercare online informazioni in merito visto che voi NON NE FORNITE». Con una seconda comunicazione più tardi, Ing Italia ha negato che la causa dell’inconveniente sia stato un attacco informatico, aggiungendo «L’anomalia è stata risolta dai nostri tecnici in breve tempo e in tarda serata la situazione è totalmente rientrata».



© RIPRODUZIONE RISERVATA