SCUOLA/ Un esempio di collaborazione fra istituzioni scolastiche e ospedaliere

- Associazione Diesse

Il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta ha premiato il 14 maggio, nell’ ambito del Forum sulla Pubblica Amministrazione a Roma, i vincitori del premio “ Lavoriamo insieme”

scuola_aulalezioneR375_12set08

Il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta ha premiato il 14 maggio, nell’ ambito del Forum sulla Pubblica Amministrazione a Roma, i vincitori del premio “ Lavoriamo insieme”, che ha raccolto oltre 300 progetti di qualità da tutta Italia, in 4 settori:

Le pari opportunità

Il piano e-government 2012

La semplicazione per i cittadini e le imprese

La lotta alla corruzione del Governo

I Progetti sono stati presentati da diversi enti pubblici: 68 Comunali, 51 della Pubblica Amministrazione Centrale, 39 Regionali, 31 del Settore Sanitario, 45 Provinciali, 33 del Settore Scuola, 20 di altri Enti, 4 delle Camere di Commercio.

La dirigente scolastica dell’ IPSSAR “ Bartolomeo Scappi” di Castel San Pietro ( Bo), Dott.ssa Giuliana Rosetti Cimatti, ha ricevuto dal Ministro Carfagna il premio assegnato, per l’ area delle pari opportunità, al Progetto:

 “ Chi sei tu che mi stai accanto?”.

Il progetto presenta il lavoro educativo-didattico svolto dalle 7 docenti della Sezione Ospedaliera di Montecatone – coordinate dalla Prof.ssa Giulia Bassi –     nell’ anno scolastico 2008/2009: Prof.ssa Arcangela Soccio, Prof.ssa Cecilia Franchini, Prof.ssa Cristina Tugnoli, Prof.ssa Elisa Malacarne, Prof. ssa Stagni Rita, Prof.ssa Maria Giorgia Ulbar. Con questo premio è stata quindi riconosciuta l’ Eccellenza della Scuola Ospedale di Montecatone  a livello nazionale.

La sezione ospedaliera, gestita dall’Istituto Scappi con la collaborazione di tutto il personale dell’ Ospedale di Montecatone, consente a ragazzi paraplegici o tetraplegici – iscritti ad ogni ordine e grado di scuola superiore – di avere le stesse opportunità educative dei loro coetanei, garantendo la continuità del percorso scolastico anche durante il ricovero riabilitativo. Il riconoscimento premia l’ utilizzo innovativo delle tecnologie tra istituzione scolastica ed ospedaliera dimostrati in questa esperienza.

Data la specificità didattica dell’insegnamento presso questa struttura l’uso delle tIc è determinante e l’uso delle lezioni in videoconferenza con la scuola di origine rappresenta

Un volano importante per mantenere il ragazzo ricoverato in costante contatto col suo gruppo-classe e consente di integrare gli insegnamenti disciplinari di area comune forniti

Dai docenti in organico presso la sezione ospedaliera con quelli di indirizzo tecnico-professionale, specifici di ogni indirizzo di studi e che sarebbe impossibile coprire con docenti ospedalieri.

Il corso di istruzione presso la Montecatone Rehabilitation Institute di Imola viene istituto  su richiesta degli alunni degenti o dei loro familiari dall’anno.scolastico 2004-05

Le condizioni dei degenti, provenienti da tutta Italia e con lesioni midollari di gravità alta o altissima (para o tetraplegie di origine traumatica o patologica), impongono metodologie particolari che impediscono di potersi occupare di molti allievi contemporaneamente.

Perciò l’efficienza del servizio non può misurarsi sul numero di discenti, bensì sulle azioni intraprese per consentire loro un ritorno, il più “normale” possibile, alla vita quotidiana fuori dalla struttura ospedaliera.

Al termine del periodo di ricovero (che dura in media 6/8 mesi), attraverso gli opportuni

Contatti presi con le scuole di appartenenza ad opera dei docenti ospedalieri e con le AUSL territoriali di riferimento della Direzione sanitaria della Montecatone R.I. S.p.A., si cerca di favorire un ritorno guidato degli alunni dimessi alla scuola di provenienza, con metodologie e strumentazioni adatte.

Il percorso scolastico dell’alunno degente è concordato con i colleghi della sua classe di appartenenza e gli esiti finali sono i crediti formativi disciplinari che vengono certificati dai docenti ospedalieri e recepiti dal Consiglio della classe di appartenenza dell’alunno.

Http://www.alberghieroscappi.it/scuolaospedale.htm



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori