Ivan Cottini ballerino malato di SLA/ Video sono commossi: Mariotto piange in diretta

- Morgan K. Barraco

Ivan Cottini sarà Ballerino per una notte alla finale di Ballando con le Stelle, anticipata a venerdì 31 maggio su Rai 1. Mariotto scoppia a piangere

Ivan Cottini
Ivan Cottini (Instagram)

Ivan Cottini rappresenta la voglia di non mollare mai e stasera a Ballando con le stelle abbiamo potuto assistere nuovamente a una delle sue incredibili esibizioni. Ancora giovane il ballerino si è malato di Sla, ma dopo un primo momento di sconforto ha deciso di non mollare ed è riuscito comunque ad andare avanti anche per l’amore nei confronti di sua figlia. L’esibizione che abbiamo visto sul palcoscenico è indescrivibile, visto che questo ragazzo non ha la forza di rimanere in piedi, ma comunque riesce a ballare con personalità e grande coraggio. Alla fine al microfono di Milly Carlucci è molto emozionato, visto che tutti i presenti gli regalano una splendida standing ovation e Guglielmo Mariotto è addirittura in lacrime. La conduttrice specifica: “Questo è un momento che ci fa emozionare e che ci fa sperare. Ivan si è tatuato sul corpo le cose migliori della sua vita“. Il messaggio mandato da Rai Uno è sicuramente straordinario e regala anche a chi è stato meno fortuna la possibilità di lottare. (agg. di Matteo Fantozzi)

Ivan Cottini sarà Ballerino per una notte alla finale di Ballando con le Stelle

Ospite d’eccezione di Ballando con le stelle 2019 sarà proprio Ivan Cottini, il modello e ballerino malato di Sla che sta regalando a coloro che soffrono un appiglio per andare avanti, nonostante tutto. Proprio lui si è confidato al Corriere e non solo rivelando alcuni dettagli della coreografia che porterà questa sera sul palco della finalissima del programma, ma non solo. Anche questa sera sarà in tv con la sua maestra di danza, Bianca Berardi e proprio su di lei Cottini spende le parole migliori, insieme a quelle per la sua compagna Valentina, madre di sua figlia Viola. Sulla sua maestra di danza rivela: “Lei è la sola persona che non abbia mai avuto timore, anche quando mi sono fatto male (e parecchio) in questi anni. Non è mai fermata. Mi ha sempre spinto oltre il limite. Lei è la mente, la coreografa”. Cosa sapranno regalare al pubblico questa sera i due? Lo scopriremo in prima serata. (Hedda Hopper)

Ti Vorrei sollevare…

Cottini anticipa al Corriere parte della coreografia che la coppia porterà in televisione venerdì sera, accompagnati dalle parole e dalle note di «Ti vorrei sollevare» di Elisa: «Nella prima parte sono seduto, inizio molto lentamente. Poi lei mi spinge a terra, cado e inizio a slegare il nastro che mi tiene legate le gambe». Il resto è da vedere. Una metafora della sua battaglia con la malattia. «Abbiamo fatto la selezione, tutto l’iter, per venire a Ballando. I provini nelle varie città, poi la prima parte del programma, e siamo arrivati alla finale». L’ultima parola di questa avventura la scrive la sua bambina. Lo stringe forte e poi lo trucca. «Mi fa bello, prima che s’accendano i riflettori». Perché Ivan Cottini ha scelto di essere protagonista della propria vita.

Valentina mi ha salvato

Ivan Cottini è uno dei volti noti del mondo del ballo, soprattutto dal punto di vista televisivo. Avremo modo di vederlo a Ballando con le Stelle 2019 per la finale che andrà in onda oggi, venerdì 31 maggio 2019, ma lo ricordiamo di certo fin dai tempi di Amici. L’evoluzione di Ivan tra l’altro è passata anche per momenti drammatici, come la scoperta di essere affetto da sclerosi multipla. Una doccia fredda avuta a 27 anni, quando la malattia ha iniziato a farsi sentire con tutto il suo peso. Ne ha parlato di recente a Verissimo, sottolineando di essersi semplicemente svegliato un giorno privo di ogni forza. Nonostante questo, il pensiero che potesse trattarsi di qualcosa di grave non lo aveva sfiorato minimamente. Ha liquidato infatti tutto pensando agli sforzi eccessivi dovuti ad una notte brava, ipotesi sfumata nei giorni successivi e dalla diagnosi finale. “Valentina mi ha salvato“, ha aggiunto inoltre parlando della compagna, “una pazza che veniva a trovarmi sempre in ospedale“. Da quel momento la nascita di un grande amore, culminato con il fidanzamento in ospedale e il desiderio di diventare padre. “Senza dire niente ai medici ho sospeso all’improvviso tutti i farmaci“, dice Ivan consapevole del rischio corso. Tutto per poter vedere per la prima volta il faccino della figlia Viola, in grado di guarire la sua anima e strappargli infiniti sorrisi. Clicca qui per rivedere il video di Ivan Cottini a Verissimo.

Ivan Cottini combatte la SLA con la danza

Da Amici a Ballerino per una notte, Ivan Cottini non ha ancora appeso le scarpette al chiodo. In seguito alla diagnosi di Sla, il ballerino ha ricevuto diverse critiche piuttosto pesanti per la sua decisione di diventare genitore. E’ consapevole di poter solo fare dei movimenti da seduto, ma questo non gli ha tolto la voglia di combattere e di fare di tutto per ballare ancora. Negli ultimi giorni lo abbiamo visto a L’Italia con voi, pronto a sfidare la disabilità con una performance dedicata a tutti gli ammiratori che non hanno smesso di sostenerlo. Su Instagram ha pubblicato il video di una parte della coreografia, grazie a cui ha evidenziato ogni aspetto della sua malattia. Si alza con le stampelle, sfida a testa bassa persino la sedia a rotelle. Il ballo a tutti gli effetti gli permette di andare oltre gli impedimenti legati alla Sla, spingendolo a tirare fuori da sé quella forza che ha dimostrato più volte in questi anni. Clicca qui per guardare il video di Ivan Cottini. “Sono contento di esserci arrivato ora che posso fare ancora qualcosina“, ha sottolineato al TG3 in seguito all’esibizione al fianco di Bianca Maria Berardi fatta a inizio maggio. “Se fosse stato l’anno prossimo non ce l’avrei più fatta“, ha aggiunto ancora pensando a come le cose siano destinate a cambiare ancora una volta nei prossimi mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA