Ivano Michetti “Dopo l’ictus parlavo con la Madonna”/ “15 giorni in coma e poi..”

- Hedda Hopper

Ivano Michetti “Dopo l’ictus parlavo con la Madonna”, il racconto del leader dei Cugini di Campagna: “15 giorni in coma e poi..”

Ivano Michetti dei Cugini di Campagna
Ivano Michetti dei Cugini di Campagna

Ha tenuto tutti con il fiato sospeso Ivano dei Cugini di Campagna o, meglio, Ivano Michetti ma adesso finalmente lui e noi tutti possiamo tornare a respirare sicuri che il pericolo è scampato. Il chitarrista ha avuto un ictus, lo scorso settembre, ed è rimasto in ospedale per alcuni mesi ma, in particolare, per 15 giorni ha lottato tra la vita e la morte rimanendo in coma e subendo anche due interventi al cuore. Attualmente ha qualche difficoltà a camminare ma le sue condizioni sono buone tanto da essere tornato alla sua musica ma soprattutto, a raccontare i dettagli di quello che è successo in quei momenti. In un’intervista al settimanale Oggi, Ivano Michetti ha raccontato di essere stato in coma e di aver visto e parlato con la Madonna pregandola di farlo andare a Sanremo: “Ho passato 15 giorni in coma con la Madonna del Pozzo, lei mi sorrideva, parlavo con lei, credevo di avere 9 anni. È stato un miracolo. Sono sempre stato un credente”.

Ivano Michetti “Dopo l’ictus parlavo con la Madonna”

Il chitarrista dei Cugini di Campagna è convinto di aver vissuto un miracolo e al settimanale racconta anche quelle che sono state le parole dette e ricevute in quei giorni: “Durante il coma le dicevo: ‘Guarda, ho scritto una canzone bellissima, aiutami ad andare a Sanremo’”. Nella stessa intervista ha poi raccontato quei momenti di paura partendo dal malore che ha accusato quando si è accorto, alzandosi di notte, che la mano e la gamba non rispondevano e poi si è rivolto alla moglie: ‘Rosy ho qualcosa che non funziona’”. Ivano Michetti racconta anche della chiamata al dottore e, infine, lo svenimento con i paramedici che lo hanno portato via in barella.



© RIPRODUZIONE RISERVATA