Katia Ricciarelli/ Immune, ma non mancano critiche da Barù e Davide Silvestri

- Elisa Porcelluzzi

Katia Ricciarelli dopo il richiamo di Alfonso Signorini ha conquistato l’immunità dai suoi compagni. Ma dentro la casa non mancano critiche nei suoi confronti.

GF VIP 6 Katia Ricciarelli 640x300
Katia Ricciarelli (Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy)

Katia Ricciarelli nell’occhio del ciclone

La puntata di venerdì 7 gennaio del Grande Fratello Vip è stata lo scenario di un duro confronto con tutti i concorrenti, ma in particolare con Katia Ricciarelli al centro di una questione piuttosto delicata. La trentaduesima puntata si è infatti aperta con Alfonso Signorini all’interno della casa, con l’obbiettivo di restituire il giusto clima al reality. In particolare, la sua attenzione si è concentrata sulle ultime discussioni che hanno visto la Ricciarelli protagonista. Quest’ultima infatti nel corso degli ultimi giorni ha avuto un contrasto piuttosto pesante con Lucrezia Selassiè, apostrofandole parole che le sono valse l’accusa di razzismo. Sulla questione la cantante ha cercato subito di giustificarsi e prendere le distanze, affermando che il suo percorso e la sua storia artistica fanno di lei una persona che non può concepire assolutamente il razzismo. Nonostante il suo tentativo di minimizzare la situazione il presentatore non ha avuto mezzi termini nell’ammonire l’artista per le parole utilizzate. Dal canto suo la soprano ha sottolineato quanto la sua irascibilità sia spesso provocata dai modi e dal poco rispetto riservatole dalle personalità più giovani all’interno della casa. Durante la puntata la Ricciarelli ha anche conquistato l’immunità.

Katia Ricciarelli: le critiche di Barù e Davide Silvestri

La situazione in casa sembra essersi tranquillizzata, ma non tutti hanno apprezzato la mancanza di provvedimenti verso Katia Ricciarelli. Tra questi anche Barù che ha avuto da ridere anche su Alfonso Signorini, che ha difeso la cantante lirica parlando di “mentalità di un tempo”: “La cosa detta da Katia era brutta, molto forte. Al giorno d’oggi non lo puoi proprio dire. Io non lo direi mai, sono sempre super attento […] Mio nonno non ha mai detto una cosa del genere. Non è questione di generazione. Non capisco perché in Italia si facciano passare queste cose, negli Usa saresti fucked. Cose brutte“, ha dichiarato Barù parlando con Jessica Selassiè. Poco dopo la puntata anche Davide Silvestri si è confrontato con Katia mettendola in guardia su altri possibili scivoloni: “Se dovesse riaccadere io non posso difenderti un’altra volta… In ogni caso non fare cavolate, ci penso io a te sei fai altri scivoloni. Lo faccio perché non esiste che tu esca in quella scena oscena che ha coinvolto tutti. Quindi non perderti qui dentro, al prossimo attacco vieni a sfogarti con me o Manila“.







© RIPRODUZIONE RISERVATA