Katy Perry shock: “Ho pensato al suicidio”/ “Dopo la rottura con Orlando Bloom ho…”

- Anna Montesano

Katy Perry fa una confessione shock: la cantante svela di aver pensato al suicidio dopo la rottura con Orlando Bloom, oggi futuro padre di sua figlia

katy perry orlando bloom min
Orlando Bloom e Katy Perry - Foto Instagram

Rivelazioni shock quelle fatte da Katy Perry in un’intervista al programma radiofonico SiriusXM. La cantante statunitense ha infatti ammesso di aver vissuto, qualche anno fa, un periodo davvero difficile, coinciso con la rottura col fidanzato Orlando Bloom. “La mia carriera andava sempre meglio, poi c’è stata una piccola crisi, fra l’altro non così grave se vista da una prospettiva esterna”, ha esordito. Tuttavia per lei non è stato semplice superarla: “per me è stato un terremoto”, ha raccontato. “Avevo rotto con il mio ragazzo e avevo puntato tutto sul disco successivo. Ma non andò come pensavo e l’impatto per me fu durissimo. Speravo che il nuovo disco mi potesse aiutare. Ma non fu così. E così feci davvero crash”. Ovviamente la cantante parla di Orlando Bloom, oggi suo compagno e futuro padre di sua figlia.

Katy Perry: “Avrei potuto fare un gesto estremo…”

Ma come è uscita Katy Perry da quel brutto momento? Nel corso dell’intervista la cantante e futura mamma rivela di esserci riuscita grazie alla “fede e la gratitudine. Dopo essere arrivata al punto più basso, capii che non volevo fare la vita della super star assetata di successo. Perché quella vita non mi portava serenità.” La Perry ha così parlato del pensiero al suicidio: “La gratitudine mi ha salvato la vita, probabilmente. Se fossi rimasta chiusa nella mia tristezza probabilmente avrei fatto anche un gesto estremo. – ma le cose sono infine migliorate – Invece ho trovato il modo per aprirmi ed essere grata. Ancora adesso, quando sento che tutto diventa difficile, esco e mi ripeto “grazie per quello che ho. Grazie”. Anche quando sono di umore pessimo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA