Serie A/ Se vince il Napoli è finita. Quando suonano gli Stepchild Adoption?

- int. Alfredo Mariotti

Serie A 2015-2016, 24^giornata: in esclusiva per ilsussidiario.net il punto di Alfredo Mariotti. Vincono Napoli, Juventus e Roma, pareggiano Fiorentina, Inter e Milan

sarri_allegri
Maurizio Sarri (sinistra), 57 anni, allenatore del Napoli e Massimiliano Allegri, 48, allenatore della Juventus (INFOPHOTO)

Certo che se non fai bottino pieno con l’ultima in classifica è difficile anche centrare l’Europa. Poi se Mancini non capisce che contro le squadre che hanno attaccanti alti, Toni e Pazzini lo sono spaventosamente, e -come sempre quando allena Delneri– giocatori che arrivano da dietro su ogni calcio piazzato, non si deve schierare la difesa a zona ma tassativamente ad uomo. E’ evidente che prendi tre reti fotocopia e, anche se poi raddrizzi la partita e forse meriti anche di vincerla, fai la figura del pirlone.

Poi i bauscia hanno impiegato un tempo a capire di schierarsi con il 4-2-3-1, si sono portati subito in vantaggio per poi smarrirsi fino ad andare all’inferno del 3-1 poi prodigiosamente ricuperato. La Beneamata continua a buttare punti e oramai le avversarie sono alle calcagna. Gioca senza mezze ali, avesse un Soriano o Missiroli godrebbe di credenziali nettamente superiori. Domenica Fiorentina-Inter sarà decisiva per l’Europa che conta: sono due squadre che giocano a ciapa no, non vorrei pareggiassero permettendo alle altre di agguantarle.

La Viola non è in un buon momento, si è visto anche a Bologna, l’Inter al cattivo momento unisce anche una dose di sfiga eccessiva,contro di lei tutti i portieri avversari si trasformano in fenomeni. Sta migliorando Kondogbia ma diviene sempre più irritante la presenza di Melo. In un campionato senza molti campioni chi corre di più ha ragione. Carpi e Frosinone hanno messo alla frusta i capi classifica e i gobbi. Sono due squadre che probabilmente retrocederanno ma i loro allenatori sono bravi, li hanno preparati molto bene atleticamente e, senza rigori o prodezze casuali delle squadre avversarie più titolate, porterebbero a casa molti più punti.

Juve e Napoli si incontreranno il prossimo sabato: se vince il Napoli è finita, se vince la Juve fa un bel passo avanti, se pareggiano continueranno a lottare e noi ci divertiremo. Cosa dire del Milan? I casciavid avrebbero potuto fare un passo decisivo verso l’area Champions e invece buon per loro l’essere riusciti a svangarla con l’Udinese. Un pareggino che li tiene bloccati sui 40 punti che, comunque, assicurano la salvezza. Un buon secondo tempo del Milan anche se il pareggio lo ha ottenuto in contropiede dopo che i friulani avevano mancato il raddoppio da polli. Sembra che…

…mr.Bee si sia rivelato un bluff, ora potrebbero ritornare i cinesi. Se saranno quelli presentati da mr.Fu penso porteranno una proposta seria ma sicuramente equilibrata, i cinesi gli affari li sanno fare, altro che 480 milioni per prendere la minoranza: sce’, sce’.

La Maggica si è imposta spavaldamente ad una striminzita Samp. Aiutata dalla dea bendata al termine del primo tempo, quando è passata in vantaggio a pochi secondi dal termine ha poi dominato la ripresa, fino all’ingresso di Fantantonio Cassano che le ha fatto soffrire le pene più inaudite, portandosi a soli due punti dalla Champions, un posto che le compete. La prossima giornata darà chiarimenti anche per la lotta per il terzo posto.

Intanto in Italia si continuano a sollevare problemi per bloccare la discussione sulla realtà economica nazionale. Qualche miglioramento c’è, lo vediamo dai risultati positivi negli investimenti in macchine utensili che, seppur lentamente, stanno riprendendo i livelli di produzione del pre-crisi. Speriamo continui. A proposito di grandi discussioni nazionali ho una richiesta: sento una grande promozione di un nuovo gruppo che non avevo mai sentito nominare, chi mi sa indicare in quale serata del festival di Sanremo suoneranno gli Stepchild Adoption?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori