L’infinito di Leopardi: festa per i 200 anni/ Il ministro Bussetti: “Era un genio”

- Davide Giancristofaro Alberti

La poesia di Leopardi, L’infinito, compie oggi 200 anni: grande festa da nord a sud

leopardi incisione ritratto wikipedia
Giacomo Leopardi, incisione su rame di Gaetano Guadagnini (1830), dal ritratto di Luigi Lolli del 1826 (da Wikipedia)

Si è celebrata quest’oggi in tutta Italia la poesia di Giacomo Leopardi “L’infinito”. I celebri versi compiono quest’oggi 200 anni, essendo nati nel 1819, ma ancora oggi sono fra i più amati non soltanto dai professori e dagli appassionati di letteratura, ma anche dagli studenti. «Leopardi è stato un genio – ha scritto oggi su Facebook il ministro dell’istruzione, Marco Bussetti – nelle sue opere ha espresso e indagato le domande e le questioni centrali per ogni uomo. I suoi testi sono universali, superano secoli e confini geografici. Continuano a parlarci ancora oggi, a duecento anni di distanza. Noi abbiamo il dovere di testimoniare la modernità e l’importanza del suo pensiero e della sua produzione». Iniziative da nord a sud della nostra penisola ma il cuore pulsante dell’evento 200infinito, è stato ovviamente Recanati, paese delle Marche dove è nato Leopardi. Presente il ministro Bussetti nonché la contessa Olimpia Leopardi, colei che ha ideato l’iniziativa: «Voglio sottolineare – le parole della Leopardi riportate dall’agenzia Ansa – il meraviglioso messaggio che Giacomo ci ha regalato. I limiti devono servire non per fermarci, ma per insegnarci a guardare oltre, a vedere le infinite possibilità che abbiamo dentro di noi». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

L’INFINTO DI LEOPARDI: FESTA PER I 200 ANNI

L’Infinito di Giacomo Leopardi compie 200 anni, eventi e flash mob a Recanati e in tutta Italia per celebrare una delle liriche più importanti di sempre. Comparsa per la prima volta nella rivista milanese “Il nuovo ricognitore” nel 1825, poi nella raccolta dei Canti nel 1831, celebra il tema della natura, strettamente collegato alle aspirazioni più profonde dell’uomo. Il tema romantico della tensione dell’io verso l’infinito, con Leopardi sollecitato dall’impossibilità di spaziare con la vista fino all’orizzonte più lontano, che prima si si addentra nell’idea degli spazi infiniti dell’universo, per poi tornare al presente e alla sua dimensione limitata. Il suo pensiero, infine, che si perde nel mare dell’immensità. Il testo è in endecasillabi sciolti, ovvero senza vincolo di rima, e L’infinito è uno dei simboli della lirica sulla natura come chiave di accesso per entrare nel mondo interiore dell’io lirico, sia nei suoi aspetti emotivi che nei suoi aspetti riflessivi. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

L’EVENTO DEL MIUR A RECANATI

Compie oggi duecento anni “L’infinito” di Giacomo Leopardi, e per l’occasione gli studenti di tutta Italia, da nord a sud, leggeranno nelle scuole, nelle biblioteche e nelle piazze, i versi di una delle poesie più famose della letteratura del nostro paese. Il ministero dell’istruzione ha organizzato una giornata dal titolo “200infinito”, in ricordo appunto del doppio secolo dei versi, il cui cuore si terrà a Recanati, la cittadina delle Marche che ha dato i natali proprio al poeta di cui sopra: alle ore 11:30 saranno 2.800 gli studenti che prenderanno parte all’evento, una lettura collettiva de “L’infinito” assieme al ministro dell’istruzione, Marco Bussetti, e a Olimpia Leopardi, lontana discendente proprio dello scrittore. «I versi de ‘L’infinito’ – le parole del ministro in merito all’iniziativa – usciranno dai libri di scuola per rivivere nella voce dei nostri studenti e di tutti coloro che vorranno partecipare nelle diverse piazze di Italia al flash mob che abbiamo organizzato per domani. Invito tutti a unirsi. Io stesso sarò a Recanati per dimostrare che la poesia è una delle forme più potenti con cui l’uomo sta al mondo».

L’INFINITO DI LEOPARDI COMPIE 200 ANNI

Come detto sopra, Recanati sarà solamente una delle piazze in cui si celebrerà la giornata in onore di Leonardi; a Roma, ad esempio, il grande evento si terrà in piazza di Spagna, dove si svolgerà una “staffetta” di strofe con protagonisti gli studenti del Visconti. A Milano, il ritrovo sarà invece piazza Gae Aulenti, mentre a Montegiorino, in provincia di Modena, gli studenti leggeranno i versi nel centro cittadino, richiamando l’attenzione dei passanti. «L’idea dell’iniziativa – le parole di Olimpia Leopardi – nasce dalla volontà di Casa Leopardi di avvicinare i giovani a quel meraviglioso strumento di dialogo con se stessi e con i sentimenti universali che è la poesia. Un flash mob per utilizzare un linguaggio diverso e più vicino ai ragazzi, per vivere un emozionante momento di unione ideale che mette in luce la forza del sentire, lenisce le pene del cuore e dell’anima e ci permette di guardare insieme con coraggio ‘oltre la siepe’». L’evento sarà trasmesso in diretta streaming dalle ore 11:30 presso il sito della Rai, Raiplay.

© RIPRODUZIONE RISERVATA