Los Locos, chi sono Roberto Boribello e Paolo Franche con Macarena all’Arena Suzuki/ Un fenomeno evergreen

- La Redazione

Chi sono i Los Locos, Roberto Boribello e Paolo Franche, con la loro versione della “Macarena” all’Arena Suzuki 60 70 80 90. Carriera e successi

Los Locos Los Locos (Rai)

Chi sono i Los Locos, il duo italiano Roberto Boribello e Paolo Franchetto?

I Los Locos, il celebre duo italiano, saranno sul palco dell’Arena di Verona in occasione della terza e ultima puntata di “Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 e… ’90”, in onda questa sera, sabato 1° ottobre su Rai 1. I Los Locos, alias Roberto “Borillo” Boribello e Paolo Franchetto, sono diventati famosi con i loro pezzi di musica latino-americana: “Macarena”, “Meneaito”, “Tic, tic, tac”, “Mueve la colita“, “El Tiburon” e “Vuelta”. Sul palco dell’Arena di Verona porteranno alcuni dei loro più grandi successi, tra cui la “Macarena“, brano del 1996 e cover dell’omonimo pezzo dei Los de Rio. “Siamo diventati ormai un fenomeno evergreen, nel senso che le nostre canzoni sono diventate patrimonio culturale di tutti anche se la nostra musica è molto facile però, forse proprio per quel motivo, la gente tuttora, nonostante siano passati molti e molti anni, continua a ballare le nostre canzoni. Speriamo che lo faccia per i prossimi vent’anni”, hanno detto a Free Art and News.

I Los Locos: gli inizi della carriera e i grandi successi

Roberto “Borillo” Boribello e Paolo Franchetto si sono conosciuti nel 1982 e hanno iniziato a lavorare insieme in discoteca, poi come produttori dance. Nel 1991 hanno dato vita ai Los Locos con il brano “Porompompero”: “Ci siamo accorti che funzionava alla grande. Abbiamo così profuso le nostre esperienze passate. Ci siamo resi conto che unire il “latino” alla “disco” era, ed è, veramente accattivante. Una scommessa per il mercato europeo, dove mancava qualcosa del genere. Il tempo ci sta dando ragione”, hanno raccontato in un’intervista a Militello.info. Dopo tanti anni per loro è sempre un’emozione salire sul palco: “È sempre una sensazione nuova. Le sensazioni più forti, magari le provi proprio nei Paesi d’origine, di questa musica latino-americana, quindi Santo Domingo, Cuba, posti nei quali noi abbiamo suonato ed in cui ci meravigliamo tuttora di sentire, di ascoltare le nostre canzoni, proprio in quei luoghi in cui, in teoria, avrebbe avuto origine”, hanno detto a Free Art and News.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie