Lucio Ardenzi, marito Ornella Vanoni/ Quando lei si esibì subito dopo la sua morte

- Jacopo D'Antuono

La storica lettera di Ornella Vanoni indirizzata all’ex Lucio Ardenzi dopo la sua morte: ”Questa sera io farò lo spettacolo che devo fare perché..”

ornella vanoni
Ornella Vanoni a Sanremo

Lucio Ardenzi è stato un cantante, attore, regista e imprenditore italiano, nonché marito della celebre cantautrice Ornella Vanoni. L’uomo è scomparso da quasi vent’anni e il suo ricordo è ancora vivo nel cuore della sua storica dolce metà, che non lo ha mai dimenticato. Straordinarie le parole con cui Ornella Vanoni salutò l’ex compagno scomparso, in una lettera dell’epoca, scritta al Corriere della Sera, nella quale spiegò i motivi della scelta di esibirsi il giorno dopo la sua morte in un concerto nella Villa Reale di Monza.

Questa sera io farò lo spettacolo che devo fare e sarà uno spettacolo nello spettacolo, quello della vita, che dobbiamo recitare al nostro meglio finché abbiamo la forza di rappresentarlo. E poi c’è Cristiano, nostro figlio, del quale ti ringrazio”, disse Ornella Vanoni.

Lucio Ardenzi e la storia d’amore con Erina Torelli dopo la rottura con Ornella Vanoni

Lucio Ardenzi è stato a lungo impegnato con Ornella Vanoni, ma al termine della loro relazioni si risposò con Erina Torelli, la quale gli diede la seconda figlia Francesca nel 1969. Quest’ultima, una volta diventata adulta, si mise al fianco del padre per condurre la società di produzione di famiglia. Pochi mesi prima della sua morte, Lucio Ardenzi, fu nominato presidente dell’Ente Teatrale Italiano.

Quando si parla del personaggio, si fa riferimento certamente ad un uomo versatile, che nel corso della sua vita ha avuto la capacità di interpretare e ricoprire vari ruoli in maniera impeccabile. Da impresario teatrale a cantante, Ardenzi è stato anche un vero e proprio scopritore di talenti del mondo dello spettacolo. Fu lui a lanciare personaggi come Giorgio Albertazzi-Anna Proclemer e Paolo Stoppa-Rina Morelli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA