MACCHINE UTENSILI/ Omera cresce con l’acquisizione degli asset Gigant

- La Redazione

Omera prosegue il suo percorso di crescita e annuncia l’acquisizione del marchio, dei beni mobili e dei beni immateriali della ditta Gigant

Omera Stabilimento1280 640x300 Gli stabilimenti Omera

Omera prosegue il suo percorso di crescita e annuncia l’acquisizione del marchio, dei beni mobili e dei beni immateriali della ditta Gigant, azienda storica di Calderara di Reno (Bo) specializzata nella progettazione e produzione di presse oleodinamiche per lo stampaggio a freddo e a caldo.

Con questa operazione l’azienda vicentina, che ha da poco festeggiato i 70 anni di storia e che nel 2022 ha conseguito un fatturato di 24 milioni di euro, rafforza la sua già significativa presenza come hub tecnologico nel campo delle macchine utensili per la deformazione della lamiera. Il brand Omera è riconosciuto a livello internazionale per la progettazione e produzione di rifilatrici bordatrici, presse meccaniche e oleodinamiche anche a risparmio energetico, e linee automatiche per processi produttivi chiavi in mano.

“Con questa acquisizione – spiega Massimo Carboniero, Amministratore Delegato e contitolare di Omera  oltreché past president Ucimu (nella foto) – abbiamo da un lato lanciato un forte segnale di vitalità con conseguenti prospettive di crescita e, dall’altro, acquisito una maggiore forza di penetrazione nel mercato anche con l’aumento del parco clienti sia in Italia che all’estero”.

“Abbiamo già un portafoglio ordini che copre quasi tutto l’anno – conclude l’ AD di Omera – e non mancheranno ulteriori operazioni nel prossimo futuro perché Omera continui a crescere anche grazie all’alto livello tecnologico, alla qualità dei suoi prodotti e al servizio di assistenza in ogni parte del mondo”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Impresa

Ultime notizie