Madonna delle Grazie, oggi 2 luglio/ Messe in diretta Facebook nel Salernitano

- Mauro Mantegazza

Madonna delle Grazie, oggi 2 luglio. La Chiesa celebra oggi questo speciale evento, molto sentito in diverse comunità italiane come ad esempio a Termoli, in Molise

Madonna delle Grazie
Madonna delle Grazie (da Pixabay)

Anche nel Salernitano, quest’oggi, si celebra la Madonna delle Grazie, compatibilmente con le restrizioni post-Coronavirus. Come riferito da “Salerno Today”, non sono previste processioni, ma tante messe e preghiere, se possibile all’aperto, nelle località di Raito, Montepertuso e Capriglia. In particolare, in quest’ultimo luogo, si celebreranno le messe delle 18 e delle 20, che saranno visibili in diretta Facebook. Il parroco, don Luigi Pierri, ha annunciato una messa di ringraziamento per la patrona di Capriglia il 6 luglio alle 12: “Non ti nego che sono un po’ triste per non poterti festeggiare come meriti, ma so bene che sei contenta ugualmente, perché ci siamo ritrovati comunque in tanti ai tuoi piedi a cantare le tue lodi, a te e al tuo figlio Gesù. Tante regole, tante restrizioni, tante rinunce nel rispetto delle direttive anti-Covid, ma tutto ciò non ha fermato gambe e cuori per correre da te e bocche per cantarti amorevolmente: grazie mamma”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

MADONNA DELLE GRAZIE, OGGI 2 LUGLIO: GRANDE FESTA PER LA COMUNITÀ TERMOLESE

La Chiesa celebra la festa in onore della Madonna delle Grazie, un grande evento per diverse comunità, fra cui quella termolese. Anche se le misure anti-coronavirus hanno obbligato a celebrare una festa in versione “light”, i fedeli si sono ritrovati stamane a messa alle ore 8:15, e il monsignor Gianfranco De Luca, durante l’omelia, ha ricordato Maria come “per entrare nel mistero della redenzione in Cristo Gesù”, una Madonna “modello, esempio e via per vivere da cristiani”, che possiamo seguire tutti “nella misura in cui ci lasciamo abitare e facciamo vivere in noi la Parola di Dio”. Al termine della messa, poi, si è aperta l’adorazione eucaristica che andrà avanti fino alle ore 20:00, con l’esposizione del Santissimo Sacramento. Dopo la benedizione, invece, si terrà il rosario eucaristico, un rosario composto da palloncini bianchi e azzurri che verranno lasciati volare verso il cielo. Alle ore 18:00 il giardino antistante il santuario sarà invece intitolato a don Gildo Fabbri e a don Francesco Guerra, educatori della gioventù termolese, mentre all’oratorio delle Simpatiche Canaglie “El rifugio”, verrà dato il nome del venerando Carlo Acutis. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MADONNA DELLE GRAZIE, OGGI 2 LUGLIO, FESTA POPOLARE PER MARIA: PERCHÉ SI CELEBRA

Oggi 2 luglio ricorre la festività della Madonna delle Grazie, uno degli appellativi con cui la Chiesa cattolica venera Maria, la madre di Gesù, nel culto liturgico e nella pietà popolare. Questo appellativo indica due aspetti: Maria è Madonna delle Grazie innanzitutto in quanto ha portato nel mondo, avendo risposto Sì all’annuncio dell’angelo, la Grazia per eccellenza, suo figlio Gesù, diventando “Madre della Divina Grazia“; Maria inoltre è la Regina di tutte le Grazie che, intercedendo per noi presso Dio fa sì che Egli conceda qualsiasi grazia a chi la invoca – nella teologia cattolica si ritiene infatti che Dio neghi nulla alla Santissima Vergine.

Nella devozione popolare è proprio questo secondo aspetto ad essere particolarmente importante: Maria è la Madre amorosa di tutti i suoi figli, che ottiene tutto ciò di cui gli uomini hanno bisogno, su questa terra e per la salvezza eterna. Il “ruolo” della Madonna delle Grazie è dunque quello di “avvocata nostra“, come si recita pregando il Salve Regina.

L’episodio evangelico alla base del ruolo di Maria come Madonna delle Grazie è quello delle Nozze di Cana, quando il miracolo fu sollecitato dalla Madonna stessa a suo figlio Gesù, invitando i servi a fare quello che Gesù dirà loro.

MADONNA DELLE GRAZIE: DATA E LUOGHI A LEI DEDICATI

Il ruolo di Maria come Madonna delle Grazie è stato celebrato anche nell’arte e nella letteratura: fra gli esempi più celebri, il Memorare di San Bernardo e la preghiera che Dante, nel XXXIII Canto del Paradiso, “mette in bocca” allo stesso San Bernardo.

Interessante notare che la data del 2 luglio per festeggiare la Madonna delle Grazie non è a dire il vero univoca, perché all’interno dell’anno liturgico della Chiesa Cattolica non vi è una vera e propria festività apposita: in generale però viene scelto il 2 luglio, data associata anche alla Visitazione della Vergine Maria alla cugina Elisabetta. In varie località tuttavia resistono tradizioni che legano la Madonna delle Grazie ad altre date: ad esempio a Sassari il 9 maggio oppure ad Udine o Pordenone l’8 settembre, data della Natività di Maria.

Questo titolo dunque è associato a diverse feste mariane in base alle consuetudini locali e alla storia dei singoli santuari. Sono in effetti moltissime le località in cui si trovano santuari dedicati alla Madonna delle Grazie, oppure che l’hanno come patrona e protettrice. Un elenco sarebbe davvero lunghissimo, anche solo limitandoci all’Italia: ci permettiamo allora di citarne una sola per tutte, la chiesa di Santa Maria delle Grazie a Milano, che contiene il celeberrimo Cenacolo di Leonardo da Vinci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA