Marina e Valerio, genitori Marco Vannini/ La mamma: “L’ho sognato e mi ha detto…”

- Dario D'Angelo

Marco Vannini, i genitori Marina e Paolo ospiti di Mara Venier a Domenica In. La mamma: “L’ho sognato, eravamo al mare e…”

omicidio marco vannini antonio ciontoli
(Storie Italiane)

Marina e Valerio Vannini, genitori di Marco Vannini, sono intervenuti in qualità di ospiti nel corso della puntata di oggi, domenica 9 maggio 2021, di “Domenica In”, condotta su Rai Uno da Mara Venier. La mamma del ragazzo ha commentato: “Inizialmente noi volevamo solo la giustizia, perché tutto era partito come un incidente domestico, ma da quello che emergeva non sembrava essere la versione giusta. La gente ha visto quanto depistaggio c’è stato. Mio padre è morto per il dolore dopo quindici mesi dalla scomparsa di Marco, mia mamma ha detto che voleva vivere solo per aiutarmi”.

La donna ha poi rivelato di avere sognato il figlio Marco: “Ero al mare e lui mi veniva incontro, dicendomi con aria rassicurante che sarebbe andato tutto per il verso giusto”. Marina Vannini ha raccontato poi che sembrava quasi che nessuno volesse leggere o vedere quello che era successo in quella casa, che invece “era così evidente… A distanza di sei anni posso dire di avere lottato tanto e finalmente la giustizia ha messo dei paletti. La giustizia esiste, anche se penso che non sia emersa tutta la verità. Quella casa andava sequestrata, tante cose potevano essere fatte”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

MARINA E VALERIO, GENITORI DI MARCO VANNINI

I genitori di Marco Vannini, mamma Marina e papà Valerio, sono ospiti di Mara Venier nella puntata di oggi di Domenica In su Rai Uno. Sarà la loro intervista il segmento certamente più intenso del programma. Impossibile non pensare alla ricorrenza odierna: una Festa della Mamma che per la signora Marina, senza l’amato Marco, morto a Ladispoli nella notte tra il 17 e il 18 maggio 2015, avrà senza dubbio un sapore particolare. A rendere meno amara questa giornata, il pronunciamento, pochi giorni fa, della Suprema Corte di Cassazione, che ha confermato la sentenza di appello bis relativa all’omicidio del povero Marco. Condannato a 14 anni di carcere Antonio Ciontoli; 9 anni e 4 mesi invece per la moglie di Ciontoli, Maria Pezzillo e ai due figli Federico e Martina Ciontoli. “Ci siamo battuti per 6 anni, la paura c’è sempre ma ci abbiamo creduto fino alla fine. Ora giustizia è fatta“. È stata la prima reazione della mamma di Marco Vannini, Marina, commossa dopo la sentenza.

MARCO VANNINI, LA MAMMA: “HO INVIATO UN MESSAGGIO SUL SUO TELEFONO”

Anche papà Valerio Vannini ha commentato a caldo il pronunciamento dei togati: “Sono contento che finalmente è stata fatta giustizia per Marco. Gli avevamo promesso un mazzo di fiori se fosse stata fatta giustizia e domani è la prima cosa che farò“. Intervenuti nei giorni scorsi a Chi l’ha visto? su Rai Tre, i genitori di Marco Vannini non hanno nascosto di sentirsi finalmente “liberi” dopo aver assicurato giustizia e verità al figlio. A dir poco commovente l’aneddoto raccontato da mamma Marina: “Non sono stata presente alla lettura della sentenza. Ho sentito un boato e ho capito che era andata come volevamo noi. Il mio primo pensiero è stato quello di mandare un messaggio sul telefono a mio figlio. Gli ho scritto che era andato tutto come mi aveva detto lui. Perché io me l’ero sognato una settimana fa e me l’ero tenuto solo per me. Era una cosa mia. Perché poi avevo paura che non andava così. Gli ho detto: Marco, il sogno si è avverato“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA