Massimo Bossetti, avvocato Salvagni/ “Possiamo finalmente analizzare reperti per Dna”

- Davide Giancristofaro Alberti

Massimo Bossetti è innocente? A Storie Italiane si torna a parlare del caso riguardante l’omicidio della povera Yara Gambirasio

salvagni bossetti vita diretta 640x300
Claudio Salvagni, l'avvocato di Massimo Bossetti a La Vita in Diretta

Si torna a parlare dell‘omicidio di Yara Gambirasio da parte di Massimo Bossetti negli studi di Storie Italiane. L’avvocato Salvagni, storico legale dell’ex muratore bergamasco, ha raccontato le ultime importanti novità sulla vicenda: “Abbiamo ottenuto finalmente un primo sì ad effettuare delle analisi, delle ricognizioni su tutti i reperti. Dobbiamo definire le questioni operative con la corte d’Assise, sono cose delicate in quanto c’è di mezzo la vita di un uomo e quella della povera Yara, che aspetta ancora giustizia a mio avviso. Sono sicurissimo che Massimo sia innocente e l’unico modo per dimostrarlo è accedere ai reperti. Questa è la novità importantissima che chiedevamo dall’inizio: ci sono voluti cinque anni e tre sentenze ma finalmente qualcosa si sta muovendo. Questo percorso lo faremo per arrivare alla revisione del processo, ma prima dobbiamo fare questo percorso. I tre gradi di giudizio sono stati sostanzialmente corretti ma non hanno mai permesso al mio legale di difendersi”.

MASSIMO BOSSETTI, NUOVA ANALISI SUI REPERTI: IL COMMENTO DI GIOVANNI TERZI

In collegamento anche il noto giornalista Giovanni Terzi, che si dice concorde: “Io non so se Bossetti sia innocente o meno, ma sono comunque d’accordo sul fatto che i suoi legali possano analizzare I reperti. Penso sinceramente che sia giusto permettere il ripetersi di queste analisi”. L’ex muratore bergamasco si è sempre dichiarato innocente e nelle ultime settimane ha spedito due lettere/appello al quotidiano “Libero”, chiedendo la possibilità di rianalizzare I reperti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA