Matteo Salvini/ “Con la Lega al governo non passeranno ius soli e ddl Zan”

- Carmine Massimo Balsamo

Il leader della Lega Matteo Salvini: “La rivelazione di Alessandro Zan? Se voleva fare il guardone, meglio se stava qui”

matteo salvini gad lerner
Matteo Salvini (LaPresse)

Le presunte divisioni all’interno della Lega ma non solo, Matteo Salvini a 360°. Il leader del Carroccio è tornato sulla presenza del partito all’interno della maggioranza guidata da Mario Draghi ed ha tenuto a mandare un messaggio al Centrosinistra: «La Lega dentro il governo è garanzia che non passeranno lo ius soli e il ddl Zan», riporta Libero.

A proposito della legge contro l’omotransfobia, Matteo Salvini ha parlato del primo firmatario, Alessandro Zan, che recentemente ha rivelato di aver visto in vacanza a Mykonos un parlamentare della Lega che baciava un altro uomo: «E sticazz*… Innanzitutto poteva andare al mare in Abruzzo, in Italia, invece di andare a Mykonos. Se voleva fare il guardone, meglio se stava qui».

MATTEO SALVINI SMENTISCE TENSIONI NELLA LEGA

Nel corso del suo lungo intervento, Matteo Salvini ha smentito i contrasti interni alla Lega, in particolare sul green pass, ma non mancano le stoccate dagli altri partiti. Il Partito Democratico, insieme al Movimento 5 Stelle, continua a punzecchiare l’ex ministro dell’Interno, ma anche da Forza Italia arrivano dichiarazioni ben precise da Antonio Tajani. L’azzurro ha stroncato così la teoria salviniana per cui sia il vaccino ad alimentare le varianti: «Non sono d’accordo, non è così. Il vaccino respinge il virus e la variante, se la gente si vaccina si fermeranno anche le mutazioni». Matteo Salvini ha preferito non replicare: «Ogni tanto mi attaccano anche alcuni del centrodestra, ma fa niente, mi faccio al bocca buona».



© RIPRODUZIONE RISERVATA