Mauro Floriani marito Alessandra Mussolini/ Dopo lo scandalo baby squillo…

- Alessandro Nidi

Mauro Floriani, marito di Alessandra Mussolini: che fine ha fatto? Di lui non si è più saputo nulla. Dopo lo scandalo baby squillo…

Mauro Floriani Alessandra Mussolini repertorio
Mauro Floriani e Alessandra Mussolini (repertorio)

Mauro Floriani, marito di Alessandra Mussolini, è sparito dai radar. Non che prima comparisse sugli stessi con straordinaria frequenza, per carità. Dopo lo scandalo “baby squillo” che lo travolse nel 2014, però, di lui non si è quasi più saputo nulla. Non ha mai aperto profili personali sui social network e si è sempre tenuto distante dai riflettori. Anche sulle sue origini e sul suo passato non si sanno troppe cose. Nato a Roma nel 1961, è laureato in Scienze Politiche e in Scienze Economiche e ha conseguito un Master alla Bocconi. È stato capitano nella Guardia di Finanza, anche se poi ha deciso di abbandonare le Fiamme Gialle per dedicarsi anima e corpo alla famiglia e stare più vicino a sua moglie, Alessandra Mussolini, con la quale ha anche aperto una pizzeria nel cuore della Capitale. Dalla loro unione sono nati tre figli: Caterina, Clarissa e Romano. Nonostante lo choc del caso baby squillo che l’ha visto coinvolto direttamente, il matrimonio con Alessandra Mussolini ha retto, anche se lei non ha certo apprezzato l’accaduto, né ha perdonato il suo compagno di vita per averla tradita in questa maniera.

MAURO FLORIANI, LA MOGLIE ALESSANDRA MUSSOLINI: “VADO AVANTI, MA NON LO PERDONO”

A proposito dello scandalo che piombò addosso al suo consorte Mauro Floriani, Alessandra Mussolini recentemente ha affermato di non essere riuscita a porre la celebre pietra tombale sulla questione e di sentirsi ancora ferita. “Perdonare mio marito? Ma che siamo matti? Si va avanti, non si perdona”, ha asserito alle “Belve” su Nove. Parole comprensibili e giustificate, anche se, in ogni caso, la donna ha scelto di rimanere al fianco del marito, nonostante tutto. “Perché l’ho fatto? Vivi, comprendi e stai con una persona che è fondamentale, lo è stata in passato e lo sarà in futuro, per i nostri figli, per me e per la mia famiglia. Per questo l’ho fatto… ma chi perdona veramente?”. E ancora: “Perdonare spetta al Papa, ai preti, alle suore… Agli uomini no”. Per dovere di cronaca e completezza d’informazione, ricordiamo che al termine delle indagini Floriani pagò “soltanto” una multa pari a 1.800 euro, divenendo tuttavia l’emblema mediatico delle baby escort parioline. A incastrarlo fu un’intercettazione telefonica, nella quale l’uomo dava un appuntamento ad una delle due adolescenti che si prostituivano a Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA