Microsoft, investimento miliardario in OpenAi e ChatGpt/ “Per tecnologia più sicura”

- Chiara Ferrara

Microsoft compie l’ennesimo investimento miliardario in OpenAi e ChatGpt: la partnership è stata ulteriormente prolungata per cifre monstre

Bill Gates Bill Gates (LaPresse)

Microsoft ha annunciato di avere compiuto l’ennesimo investimento miliardario in OpenAi, la società che sta dietro dietro a ChatGPT, un bot basato su intelligenza artificiale e machine learning specializzato nelle conversazioni con gli esseri umani, nonché a DALL-E e GPT-3. La partnership a lungo termine è arrivata alla terza fase. “Questo accordo segue i precedenti del 2019 e del 2021 con l’obiettivo di accelerare le scoperte dell’IA e garantire che questi vantaggi siano ampiamente condivisi con il mondo”, ha scritto l’azienda in un comunicato ufficiale pubblicato nelle scorse ore.

Gli ambiti di studio saranno tre: supercalcolo su larga scala, per aiutare i clienti a creare e distribuire le loro applicazioni AI su scala globale; nuove esperienze basate sull’intelligenza artificiale nei prodotti consumer e aziendali; provider cloud esclusivo, per alimentare tutti i carichi di lavoro OpenAI tra ricerca, prodotti e servizi API. Le cifre dell’investimento non sono state ufficialmente rese note, ma alcune stime parlano di altri 10 miliardi di dollari a fronte di una spesa complessiva di 29 miliardi.

Microsoft, investimento miliardario in OpenAi e ChatGpt: la partnership

“Abbiamo realizzato la partnership sulla base dell’ambizione condivisa di far progredire responsabilmente la ricerca IA all’avanguardia e di democratizzare l’IA come nuova piattaforma tecnologica”, ha affermato Satya Nadella, Presidente e CEO di Microsoft, dopo il prolungamento dell’accordo con OpenAi. “In questa fase successiva della nostra partnership, gli sviluppatori e le organizzazioni di tutti i settori avranno accesso alla migliore infrastruttura, modelli e toolchain di intelligenza artificiale con Azure per creare ed eseguire le loro applicazioni”. 

Gli ultimi tre anni della nostra partnership sono stati fantastici”, ha aggiunto Sam Altman, CEO di OpenAi. “Microsoft condivide i nostri valori e siamo entusiasti di continuare la nostra ricerca indipendente e lavorare per creare un’intelligenza artificiale avanzata a vantaggio di tutti”. Le innovazioni realizzate finora hanno catturato l’immaginazione e introdotto l’intelligenza artificiale su larga scala come una potente piattaforma tecnologica generica che, secondo i promotori, creerà un impatto trasformativo alla grandezza del personal computer, di Internet, dei dispositivi mobili e del cloud.





© RIPRODUZIONE RISERVATA