Migranti appiccano incendio per girare video/ Monza: denunciati tre richiedenti asilo

- Carmine Massimo Balsamo

Tre migranti appiccano incendio per girare un video nel Parco di Monza: la confessione dopo l’arrivo delle forze dell’ordine.

migranti incendio per girare video monza
Immagine di repertorio - Pixabay

Migranti appiccano un incendio per girare un video con il telefonico: questo quanto accaduto ieri, domenica 25 agosto, nel Parco di Monza. L’episodio è stato registrato attorno alle ore 19.45, secondo quanto riporta ilcittadinomb.it: tre richiedenti asilo avrebbero dato vita a un piccolo rogo con l’unico scopo di girare una sequenza con uno smartphone, incendio sedato grazie al repentino intervento delle forze dell’ordine allertate da un testimone oculare. I tre uomini sono stati fermati: parliamo di tre soggetti di nazionalità nigeriana, richiedenti asilo e in regola con la documentazione di soggiorno. Dopo essere stati interrogati, i tre migranti sono stati denunciati dalla Polizia Locale per il reato di procurato allarme.

MIGRANTI APPICCANO INCENDIO PER GIRARE VIDEO: CHOC NEL PARCO DI MONZA

Come ricostruito dai colleghi de ilcittadinomb.it, l’allarme è stato dato da un cittadino con una chiamata alla centrale operativo: agenti sul posto per la presenza di fumo denso che si stava levando dall’altezza di via Lecco 120 del Parco di Monza. Sul luogo del misfatto sono arrivati anche i Vigili del fuoco, oltre a un’autopattuglia nucleo mobile. Un rogo fortunatamente di modesta portata, disinnescato prontamente dai pompieri. Mbnews riporta un dettaglio in più sulla brutta vicenda: sembra che i tre migranti avessero allestito un vero e proprio set per girare il video, con tanto di tendine per inscenare una consegna di cibo nella foresta. Secondo una possibile ricostruzione, non ancora confermata, sembra che i tre soggetti di nazionalità nigeriana denunciati non fossero a conoscenza del fatto che il gesto fosse proibito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA