MILANO/ Ragazza di 16 anni travolta e uccisa: è caccia al pirata della strada

- La Redazione

Una ragazza di 16 anni, Beatrice Papetti, è stata uccisa nella serata di ieri da un’auto pirata che l’ha investita senza prestare soccorso. E’ accaduto a Gorgonzola, nel Milanese

incidente_strada_soccorsoR400
Infophoto

Una ragazza di 16 anni, Beatrice Papetti, è stata uccisa nella serata di ieri da un’auto pirata che l’ha investita senza prestare soccorso. E’ accaduto a Gorgonzola, nel Milanese, dove la giovane stava attraversando insieme al cugino diciottenne, rimasto illeso, la strada Padana Superiore intorno a mezzanotte in un punto in cui c’era poca visibilità a causa della scarsa illuminazione. La vettura, probabilmente una monovolume, si dirigeva a gran velocità in direzione Gessate: dopo il violento scontro, il pirata della strada non si è fermato, ma anzi ha accelerato ulteriormente per far perdere il prima possibile le proprie tracce. Destino ha poi voluto che sulla prima ambulanza giunta sul posto, chiamata dal cugino della vittima, si trovasse proprio il padre della giovane. Beatrice è stata quindi trasportata all’ospedale di Melzo, ma è deceduta poco dopo a causa delle gravi lesioni riportate nell’incidente. I carabinieri di Cassano D’Adda sono adesso sulle tracce del pirata della strada: qualche indizio per rintracciare l’automobile potrebbe trovarsi nei filmati delle telecamere di sorveglianza che i militari stanno visionando in queste ore. Al Corriere della Sera, il padre della vittima ha detto di sperare che l’assassino si consegni il prima possibile alle forze dell’ordine.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori