VIGILE UCCISO/ Milano, arrestato il complice del nomade che travolse Niccolò Savarino con un Suv

E’ stato arrestato Milos Stizanin, il ventenne di origine serba complice dell’assassino del vigile di Milano Niccolò Savarino ucciso il 12 gennaio 2012 a Milano, in zona Bovisa.

14.08.2013 - La Redazione
poliziamacchina-R439
(InfoPhoto)

E’ stato arrestato Milos Stizanin, il ventenne di origine serba complice dell’assassino del vigile di Milano Niccolò Savarino ucciso il 12 gennaio 2012 a Milano, in zona Bovisa. Il giovane, già destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare per favoreggiamento emessa dal gip di Milano ed estradato dalle autorità bosniache, è atterrato nella serata di ieri all’aeroporto Fiumicino a Roma con volo proveniente da Sarajevo via Vienna. Al suo arrivo, Stizanin è stato preso in consegna dalla polizia e portato presso il carcere di Rebibbia. Le indagini condotte dalla squadra mobile di Milano e dalla polizia locale hanno accertato che il giorno dell’omicidio era stato proprio il ragazzo a disincagliare dal Suv che trascinò per oltre 200 metri il corpo di Niccolò Savarino la bicicletta dell’agente, per poi parcheggiare la vettura in via Lancetti e accompagnare Remi Nikolic nella fuga all’estero. Lo scorso 22 marzo, il tribunale dei minori di Milano ha condannato lo stesso Nikolic, minorenne all’epoca dei fatti, a 15 anni di reclusione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori