BIMBO AUTISTICO DOPO IL VACCINO/ I genitori rispondono alle critiche

- La Redazione

Il Tribunale del Lavoro di Milano ha deciso che il Ministero della Salute dovrà risarcire un bambino autistico al quale era stato somministrato il vaccino esavalente.

aula_tribunale_palermo
Foto Infophoto

Il Tribunale del Lavoro di Milano ha deciso che il Ministero della Salute dovrà risarcire un bambino autistico al quale era stato somministrato il vaccino esavalente. Una decisione che ha scatenato delle polemiche e per questo motivo i genitori del bambino hanno voluto incontrare la stampa “per rispondere alle critiche che ci sono giunte anche a livello istituzionale e per fare alcune precisazioni”. Secondo quanto riferito dall’avvocato Alessandra Genovesi, che ha assistito la famiglia, “la stessa GlaxoSmithKline, l’azienda che produce il vaccino in questione, ha riconosciuto l’autismo tra gli effetti collaterali del vaccino. Inoltre, quel vaccino è stato ritirato in 19 Stati a causa di una contaminazione batterica” (tra questi Stati non c’e’ l’Italia)”. Nel corso della conferenza stampa, si è parlato anche di un documento riservato dell’azienda farmaceutica che conterrebbe i dettagli sugli effetti collaterali del vaccino che sono emersi durante la sua sperimentazione. Il documento, ha precisato l’avvocato, è stato reso pubblico nel 2013. (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori