PARCHEGGI/ Milano, in arrivo 300 nuovi parcometri: Atm assume 35 ausiliari della sosta

- La Redazione

A gennaio 2015 saranno installati altri 300 parcometri a Milano. Sale il numero degli addetti dell’Atm: 35 nuovi controllori, per un totale di 140 addetti. Il servizio torna a Atm

auto_parcheggio
InfoPhoto

Arrivano a Milano trecento nuovi parcometri, per un totale di 800 strumenti elettronici per pagare il parcheggio sulle strisce blu. E sale anche il numero degli ausiliari Atm: 35 nuovi addetti, 140 in tutto. L’azienda dei trasporti milanese ha messo fine al rapporto con le società cooperative e quindi con i posteggiatori che vendevano i “gratta e sosta”, servizio che d’ora in avanti verrà gestito direttamente da Atm. I parcometri copriranno l’area del centro, i dintorni degli ospedali, gli assi commerciali e i quartieri sino alla cerchia della linea 90/91 nella zona a Est di Milano. I nuovi parcometri saranno installati a partire da gennaio 2015. “Si tratta di strumenti ormai rodati, che possono svolgere molti servizi come il pagamento di Area C, e che permettono una gestione della sosta più razionale, anche in vista dei molti visitatori che arriveranno a Milano per l’Expo”, ha detto Bruno Rota, presidente di Atm. Su cinque anni l’incasso della sosta è diminuito di circa 3 milioni, si è passati dai 19,4 del 2009 ai 16,3 attuali. Il calo degli incassi è legato all’area C, che ha contribuito a ridurre gli ingressi delle auto in centro. Le strisce blu dell’area della Cerchia dei Bastioni fruttavano 11,8 milioni nel 2009 e sono scesi a 5,8 nel 2013. In quanto alla sosta irregolare, sono state 265 mila le multe prese dai controllori dell’Atm nei primi otto mesi del 2013 e sono salite a 319 mila nel 2014. (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori