WI-FI MILANO/ Sedici nuove aree all’aperto: ecco dove ci si può connettere gratis

- La Redazione

Sono sedici le nuove aree wi-fi a MIlano, dove potranno connettersi anche i turisti utilizzando sim card straniere. Le zone sono state individuate nelle aree a maggiore presenza turistica

palazzo-marino-comune-milano
Palazzo Marino a Milano (Infophoto)

Da corso di Porta Ticinese a piazza XXIV Maggio e da corso San Gottardo fino alle alzaie dei Navigli: ecco le aree di connessione wi-fi gratuite a Milano. In tutto sedici nuove aree per 50 nuovi hotspot. È la novità firmata dal Comune in vista dell’Expo. Un progetto studiato ad hoc per i turisti, che avranno la possibilità di registrarsi anche utilizzando una sim card straniera. Ecco come: dopo aver rilevato la rete con il proprio dispositivo, si aprirà una pagina di benvenuto dove c’è lo spazio per la registrazione. In questo spazio, si dovrà inserire il numero di cellulare e a questo punto verrà inviato un sms sul telefonino con la password di accesso. A ciascun utente sono messi a disposizione 300 megabyte al giorno di dati scaricabili. Superata la soglia, si potrà navigare per un’ora ad alta velocità e poi a una velocità di 192 kilobyte al secondo, sino alla mezzanotte del giorno di registrazione. Poi alle 00.01 si tornerà a navigare come prima. Con queste nuove aree Milano ha in totale 416 aree di connessione all’aperto e 85 aree all’interno degli uffici pubblici. «Milano ha raggiunto e in alcuni casi anche superato gli standard delle migliori città europee — ha detto Cristina Tajani, assessore con delega all’agenda digitale a “La Repubblica”—. Un fatto estremamente positivo in vista dell’Esposizione universale, anche considerando i dati sugli accessi giornalieri. Il messaggio è: siamo pronti». (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori