ELEZIONI COMUNALI/ Milano, Massimo Boldi si candida sindaco: ma niente M5S e niente Lega

Alla Madonnina affiancherò Sant’Antonio, da sola non ce la fa più: è il programma di Massimo Boldi che annuncia la sua candidatura a sindaco di Milano, ecco cosa ha detto

15.07.2015 - La Redazione
boldi_nuova_r439
Massimo Boldi interpreta "Matrimonio alle Bahamas"

In una intervista al settimanale Panorama il noto attore Massimo Boldi annuncia la sua intenzione di candidarsi sindaco di Milano alle elezioni del 2016. Naturalmente non è chiaro se si tratta di una delle sue esagerazioni comiche, certo è che la lista di candidati si fa sempre più lunga. Antonio Di Pietro, Sgarbi, Corrado Passera, Majorino, Emanuele Fiano sono infatti alcuni che hanno annunciato la loro candidatura. Massimo Boldi chiarisce che gli unici partiti per i quali non si candiderà sono Movimento cinque stelle (“troppo rissosi”) e Lega nord, per il resto “mi candido con chiunque mi voglia”. Ed ecco il suo primo provvedimento: “Affiancare sant’Antonio alla Madonnina: da sola non ce la fa più”. Massimo Boldi è da sempre un grande amico di Berlusconi (lo accompagnò alla famosa puntata di Ballarò a cui prese parte l’ex premier) e nel 1992 si candidò nel Partito socialista alla camera dei deputati senza essere eletto. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori