Miozzo (Cts)/ “Scuola deve aprire al più presto e stop alle chiusure”

- Carmine Massimo Balsamo

Il coordinatore del Cts Agostino Miozzo sulla riapertura delle scuole: “Sarebbe devastante ipotizzare un ritorno in aula e poi una nuova chiusura”

agostino miozzo
Agostino Miozzo (SkyTg24)

Riapertura scuola, Agostino Miozzo in pressing per il ritorno in aula degli studenti. Intervenuto oggi in audizione alla Commissione Cultura della Camera, il coordinatore del Comitato tecnico scientifico ha messo subito in risalto che in 40 sedute delle 131 totali del Cts è stato toccato il tema scuola-università: «Da settimane il nostro obiettivo è quello di riaprire il prima possibile ma soprattutto di mantenere aperto. Quello dei trasporti è un rischio importante». Agostino Miozzo ha evidenziato che tutti i componenti del Cts sono concordi nel ritenere necessario riaprire le scuole il prima possibile e in sicurezza, in modo da tenerle aperte: «Sarebbe devastante ipotizzare un ritorno in aula e poi una nuova chiusura determinata dall’evoluzione della curva dei contagi».

AGOSTINO MIOZZO: “SCUOLA DEVE APRIRE AL PIU’ PRESTO”

Agostino Miozzo è poi tornato sulle valutazioni fatte a maggio sulla riapertura della scuola, dalle primarie alle università, sottolineando che il Cts si è confrontato con i quattro pilastri del mondo scolastico che davano evidenza «di un male antico, di una scuola da decenni figlia povera del sistema nazionale». Oltre alla sanità scolastica, «che non esisteva più», Miozzo ha parlato delle strutture fisiche del mondo scolastico, del trasporto legato al mondo scolastico e delle risorse. A proposito dei trasporti, Miozzo ha ricordato che si tratta di una mobilità di 10-11 milioni di persone, rappresentando forse il tema più delicato. Il coordinatore del Comitato ha infine ribadito: «Il Cts  in tutto questo periodo si è sempre espresso in maniera unanime  sottolineando la necessità di guardare con attenzione alla  riapertura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA