Misterioso virus dalla Cina “passa da uomo a uomo”/ Allerta “Può arrivare in Italia”

- Matteo Fantozzi

Misterioso virus dalla Cina “passa da uomo a uomo”: simile alla Sars ha lanciato l’allarme in tutto il mondo con la possibilità di vederlo anche in Europa e Italia.

sanita ospedale medico 1 pixabay1280
Influenza Suina

Arriva un misterioso virus dalla Cina che “passa da uomo a uomo” e scatta l’allerta, pare infatti che sia prossimo a invadere anche l’Europa e l’Italia. Si parla già di 224 casi e di 3 vittime. A riferirlo è Zhong Nanshan espero della Commissione della salute pubblica del governo di Pechino. Parole che hanno confermato che il misterioso virus sia molto simile alla Sars e si stia diffondendo in tutto il paese. Una notizia che ha ovviamente alzato l’attenzione in tutto il mondo sui viaggi provenienti dalla nazione asiatica. Zhong è stato intervistato da Cctv e ha specificato come l’origine dello stesso sembra essere stata individuata al centro di un mercato di pesce a Wuhan. Attenzione però perché anche le persone che non hanno visitato la città in questione possono aver contratto il virus. Il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto di mettere in scena degli “sforzi risoluti” contro la diffusione del virus.

Misterioso virus dalla Cina “passa da uomo a uomo”: cosa succederà in Italia?

È normale che venga da chiedersi cosa succederà in Italia dopo la notizia diffusa in Cina di un misterioso virus, simile alla Sars, che “passa da uomo a uomo” ed è potenzialmente mortale. Fino a pochi giorni fa non c’era chiarezza sulle possibilità di contagio con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, Oms, che aveva deciso di praticare la via della cautela specificando di non avere in mano prove certe. All’Ansa ha parlato Gianni Rezza il direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto superiore di Sanità. Questi ha specificato: “È inverosimile che possa esserci stata una trasmissione interumana da persona a persona, del coronavirus in Cina. Al momento non si può escludere la possibilità che il virus possa arrivare anche in Europa e in Italia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA