Mitiga, l’app per tracciare i negativi/ Covid-free tramite QR Code: come funziona

- Dario D'Angelo

Mitiga, l’app nata da una start-up italiana che garantirà la negatività al Covid rendendo più serena e controllata la partecipazione agli eventi pubblici.

chironna
(LaPresse)

Si chiama “Mitiga” l’app nata da una start-up tutta italiana con l’ambizione di rivoluzionare la vita sociale ai tempi del coronavirus. Non vi aspettate l’arma che mette fine alle sofferenze di tutto il pianeta: quella l’abbiamo già, è il vaccino, ma servirà del tempo prima che i suoi effetti siano palesi. L’app Mitiga però riuscirà a migliorare di certo alcuni aspetti della nostra vita sociale: questo almeno è il suo obiettivo. Ma come funziona di preciso? Come riportato da affaritaliani.it, il nuovo sistema messo a punto dagli sviluppatori consentirà di rendere tracciabile lo stato di negatività al Covid degli utenti. Un obiettivo non secondario, dal momento che potrà permettere di partecipare agli eventi pubblici in sicurezza mettendo in evidenza l’eventuale vaccinazione o i risultati di un test rapido o molecolare. Il tutto tramite scansione di QR Code.

Mitiga, arriva l’App per tracciare i negativi

Sebbene Mitiga entrerà in funzione già dalla prossima settimana, ci sentiamo di dire che la sua vera utilità verrà sperimentata quando qualche milione di italiano sarà vaccinato. Il “patentino di negatività” in relazione ai test rapidi o molecolari lascia infatti il tempo che trova, visto che non si può escludere che si contragga il virus subito dopo aver effettuato il tampone, per il quale Mitiga garantisce l’esito negativo. Come sottolineato da Affari Italiani, “farmacie o laboratori di analisi convenzionati e gli stessi cittadini avranno la possibilità, una volta effettuata la vaccinazione o il test molecolare o antigenico rapido di registrare il risultato negativo sulla piattaforma di Mitiga. Il sistema automaticamente genererà un QR CODE identificativo”. Si tratta dunque di un modo per affrontare il rischio di contagio con maggiore serenità e controllo rinunciando a portare con sé tessere e certificati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA