Monica Bellucci/ “Il tempo passa? Non mi spaventa, lo trovo interessante”

- Matteo Fantozzi

Monica Bellucci, l’attrice italiana si racconta in una lunga intervista dove parla anche del tempo che passa e di quanto questo sia per lei veramente affascinante.

Monica Bellucci min
Monica Bellucci - Foto LaPresse

Quando a Monica Bellucci le chiedono se ha paura del tempo che passa, l’attrice risponde: “Io non mi sento uccisa da questo. Il tempo che passa lo trovo interessante. Sento che dobbiamo scoprire qualcosa, ma non so ancora bene cosa”. Parole che fanno riflettere in una lunga intervista a Vanity Fair che potremmo leggere nella sua interezza il prossimo 27 agosto quando il nuovo numero sarà in edicola. Passando alla religione aggiunge: “Vengo da un padre ateo. Non sono intrisa di religione, piuttosto di spiritualità. Mi piace l’idea di una forza vitale di cui tutti facciamo parte e che ci sovrasta e ci appartiene. Una legge cosmia che possa in qualche modo regolare una giustizia universale. Forse parlare di Dio è troppo, io da umana non mi sento autorizzata a volare così alto”.

Monica Bellucci: “Senza tacchi non so stare”

Monica Bellucci è una delle donne più femminili del mondo dello spettacolo italiano, lo conferma a Vanity Fair dove sottolinea: “Monopattino? Mi ammazzerei. Porto quasi sempre i tacchi, sono una donna di tacchi. Solo se devo andare molto veloce metto le scarpe da ginnastica”. Progetti futuri? Monica ha appena finito di girare un film in Tunisia e svela anche alcune cose molto interessanti: “Sono appena arrivata dalla Tunisia dove ho finito le riprese del mio ultimo fil. Si chiama L’homme qui avait vendu su peau, L’uomo che ha venduto la sua pelle. E’ la storia di un giovane rifugiato siriano la cui vita viene stravolta dall’incontro con un artista americano“. In questa pellicola vedremo quasi una novità assoluta, infatti Monica ammette: “Per girare il film mi sono fatta bionda“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA