AUTO ELETTRICA/ Il piano di Enel per installare 14.000 colonnine di ricarica entro il 2020

- Bruno Zampetti

Francesco Starace e Francesco Venturini hanno presentato all’autodromo di Vallelunga il piano nazionale di Enel per l’installazione delle colonnine di ricarica dei veicoli elettrici

Auto_Elettrica-Parcheggio-Pixabay
Pixabay

PIANO ENEL PER 14.000 COLONNINE ENTRO IL 2022

Francesco Starace e Francesco Venturini hanno presentato all’autodromo di Vallelunga il piano nazionale di Enel per l’installazione delle colonnine di ricarica dei veicoli elettrici. L’obiettivo è di posare 7.000 colonnine entro il 2020, per poi arrivare a 14.000 nel 2022. Il Piano interesserà tutte le regioni e gli enti locali interessati saranno coinvolti nel processo. Ci sarà inoltre la possibilità di partecipare da parte di soggetti privati, di modo che le colonnine possano essere collocate in aree private ad accesso pubblico. Basti pensare ai parcheggi dei centri commerciali o di alcune imprese o anche strutture ricettive. A Vallelunga sarà inoltre realizzato il primo polo tecnologico Enel in Italia per la ricerca e lo sviluppo di soluzioni per la mobilità elettrica che aggregherà istituti di ricerca e startup che operano nel settore.

LE PAROLE DI STARACE E VENTURINI

Adnkronos riporta le parole dell’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, che ritiene la realizzazione del piano “un importante passo avanti per il Paese dal punto di vista tecnologico”. “Siamo fortemente impegnati a dare all’Italia un contributo decisivo all’evoluzione di un sistema di mobilità sostenibile. Questo porterà grandi benefici per l’ambiente, il sistema economico, le imprese e i cittadini”, ha aggiunto. “La mobilità elettrica è ormai una realtà. Con il Piano infrastrutturale vogliamo eliminare la ‘range anxiety’, l’ansia di restare a secco di energia, per chi guida un’auto elettrica”, ha invece detto il Direttore della Divisione Globale e-Solutions di Enel, Francesco Venturini. “Per questo motivo realizzeremo una rete capillare che contribuirà ad aumentare il numero di vetture elettriche in circolazione in Italia, coinvolgendo tutti coloro, del pubblico e del privato, che credono come noi nel nostro paese e nelle nostre capacità di innovazione”, ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori