VASCO ROSSI/ Stiramento alla schiena durante il concerto di San Siro

- La Redazione

Vasco Rossi si è causato uno stiramento alla schiena durante il concerto di San Siro del 22 giugno, ma ha continuato a cantare lo stesso. Adesso si sta curando

CONCERTOVASCOR400
Foto Ansa

Vasco Rossi, una vita spericolata, che si paga con uno stiramento alla schiena. E’ successo che il rocker emiliano, durante uno dei quattro concerti allo stadio milanese di San Siro, quello del 21 giugno, durante un momento di grande entusiasmo, si sia causato un doloroso stiramento alla schiena. Nonostante il dolore, Vasco ha portato a termine il concerto. Il giorno dopo poi si è sottoposto a cure di emergenza, tra massaggi e anti dolorifici, ma è stato tormentato ugualmente dal dolore tanto che si era anche pensato di annullare il concerto serale, quello del 22. Con un notevole ritardo invece che stava preoccupando le decine di migliaia di fan che lo attendevano, Vasco Rossi è riuscito ugualmente a salire sul palco ma ha dovuto rilasciare una performance ridotta con meno pezzi in scaletta. Anche perché a San Siro, per disposizioni comunali, non si può suonare oltre le 23 e 30(il caso Springsteen, con denuncia e processo al promoter che aveva organizzato il suo concerto di un paio di anni fa ha fatto scuola). In tutto però sono stati solo venti minuti in meno rispetto alle regolari due ore e quaranta, tanto dura uno spettacolo completo di Vasco.

Sono state eliminate dallo show le parti dance e il set acustico. Adesso riposo forzato e cure in vista dei due concerti allo stadio Olimpico di Roma in programma il primo e il 2 luglio. Nei suoi quattro concerti milanesi, Vasco Rossi ha suonato davanti a circa 250mila spettatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori