GIANNA NANNINI/ “Inno”, nuovo disco e nuove canzoni per rinascere

Sta per uscire il nuovo disco di Gianna Nannini, Inno, dedicato in gran parte alla figlioletta Penelope. ANGELO OLIVA lo commenta e ci riporta le dichiarazioni dell’artista

11.01.2013 - La Redazione
nannini_ok_R439
Gianna Nannini

A due anni dall’album “Io e te” e dalla pausa materna con Penelope, la “su’ figliola”, Gianna Nannini ha presentato alla stampa il suo nuovo lavoro d’inediti “Inno”, in uscita il prossimo 15 gennaio. Quattordici in totale i brani distribuiti in varie offerte, tra special edition e non, tra cui il primo singolo “La fine del mondo” ormai gettonatissimo dalle radio italiane. Il disco numero 18 di Gianna Nannini è stato registrato a Londra nei mitici studi di Abbey Road con la London Studio Orchestra, diretta dall’immancabile Will Malone che con maestria dosa archi e chitarre in modo equilibrato ed emozionante, e si sente. 

Anche la produzione, ormai consolidata e vincente, è affidata allo stesso Will Malone, ed anche questo si sente. Il disco conquista e convince già dal primo ascolto. Un album dedicato alla rinascita, a tutti i suoi fan ed all’Italia… Un Inno appunto. 

Ma cos’è “Inno”?

“Inno è una vera celebrazione della vita che arriva e passa” ci dice l’artista. “L’amore è come la vita: nasce, muore e rinasce. Inoltre è un omaggio al nostro Paese che sta passando un periodo davvero difficile”. E aggiunge: “Non credo in questo dualismo in Italia. Il dualismo allontana e ha creato razzismo, omofobia e molta inciviltà. Credo che questo inno “inneggi” ad una rinascita che mi auspico. Io credo nella mente della gente, nel cuore della gente, nell’emozione della gente. Io come artista creo emozione, che non é una cosa da controllare, ma da lasciar trasparire.”

La rocker senese è in grande forma e pungente come sempre. Sembra non averne ancora abbastanza, nonostante i suoi 58 anni: “Quando smetterò? Quando non c’ho più l’ispirazione. Ora sto bene. Parecchio. Sto una bomba, proprio. Anzi, mi volete vedè nuda?”.

E d’ispirazioni questo lavoro pieno. Rinascita ed emozioni sono i concetti alla base di questo nuovo lavoro discografico. I testi delle canzoni sono curatissimi e le parole affidate alla collaudata coppia Pacifico – Isabella Santacroce, un vero accordo da orchestra.

E lo si comprende fin da subito. “Indimenticabile” evidenzia con maestria la voce di Gianna con una sezione d’archi davvero indimenticabile. “Nostrastoria”, scritta a quattro mani con Tiziano Ferro è un brano intimo e personale: “Per me è il migliore in assoluto nei testi. Parlava di me come se mi conoscesse da anni”. “Danny” alla memoria di un caro amico di gioventù e “Ninna Nein” scritta per la “su’ figliola” Penelope. Ci sono ovviamente anche pezzi rock come “Scegli Me” dal ritmo più deciso e “Dimmelo chi sei” pieno di chitarra “forte” e voce “decisa”. “Lasciami stare”è una ballad sulla separazione senza alcuna commiserazione o giudizi.

C’è anche spazio per la poesia di Elsa Morante “Mi è capitato di ritrovare Il mondo salvato dai ragazzini che avevo letto alla fine degli anni ’70” dice l’artista. “Mi si è aperto un meraviglioso mondo sonoro. Per questo in “Tornerai” ho voluto inserire una frase tratta da quel volume”.

In chiusura, l’unico brano con chiari riferimenti sociali “Sex drugs and beneficenza” sembra essere una piccola polemica ironica: “È una caricatura della grande truffa del rock’n’roll” ci racconta Gianna Nannini “La beneficenza è diventata un lavoro da multinazionale. Come mi spiegò il filosofo Ivan Illich, conosciuto anni fa a San Rossore, la globalizzazione non ha creato poveri, ha creato bisognosi. E ora la speranza si compra mandando un contributo via SMS”. In effetti… Siamo d’accordo.

In aprile potremmo vedere Gianna Nannini all’opera nelle tappe del tour 2013 che l’artista ha definito “irresistibile” perché molto rock e particolare attenzione alla scenografia ed alle luci. L’ inizio é fissato per il 12 aprile a Roma.

Alcune curiosità interessanti: la canzone “Baciami qui” non la troverete all’interno dell’album. Sarà un regalo fatto appositamente per i fan che compreranno il biglietto per uno dei prossimi concerti. La copertina è dell’artista Jean-Baptiste Mondino e ritrae Gianna con un cappotto di Armani e uno spago che la stringe a mo’ di cintura.

E non ultima, ricordiamo che nella presentazione del disco Io e Te uscito nel 2011, Gianna Nannini dichiarò: “Modugno? Il suo modo di cantare mi appartiene. Vorrei mettere una canzone di Modugno in ogni mio disco. Spero di riuscire a rispettare questo in futuro… sono sicura che le canterei bene”. Promessa mancata! Ma nuovo lavoro pienamente centrato.

 

(Angelo Oliva)
 

Lista brani (special edition)

01. Chorale
02. Indimenticabile

03. Nostrastoria
04. Danny
05. Ninna Nein
06. In The Rain
07. Scegli me
08. Inno
09. La fine del mondo
10. Dimmelo chi sei
11. Lasciami stare
12. Tornerai
13. Sex, Drugs and Beneficenza
14. In camera mia

 

Date Tour 2013

12 aprile, Roma, Palalottomatica
13 aprile, Roma, Palalottomatica
16 aprile, Caserta, Palamaggio
18 aprile, Firenze, Mandela Forum
19 Aprile, Firenze, Mandela Forum
22 aprile, Perugia. Palaevangelisti
23 Aprile, Rimini, 105 Stadium
26 aprile, Milano, Mediolanum Forum
27 aprile, Milano, Mediolanum Forum
30 aprile, Torino, Palaolimpico
03 maggio, Verona, Arena

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori