PAUL MCCARTNEY E LA DROGA: “HO PRESO LA DMT E HO VISTO DIO”/ L’ex Beatles: “Ero ai suoi piedi, sono rimasto..”

- Matteo Fantozzi

Paul McCartney e la droga: “Ho preso la Dmt e ho visto Dio”, l’ex leader dei Beatles è convinto che sia stato un segnale e di aver rivisto la moglie Linda in uno scoiattolo bianco.

paul_mccartney
Paul McCartney

In un’intervista rilasciata ai microfoni del Sunday Times, Paul McCartney racconta una delle esperienze più incredibili della sua vita. L’ex Beatles, infatti, ha raccontato di aver assunto, in passato, un tipo particolare di droga chiamata Dmt e di aver vissuto un’esperienza surreale. L’artista, infatti, ha svelato di aver visto Dio in quei momenti e di essersi ritrovato ai suoi piedi pur non potendo vedere altro perché davanti aveva un muro enorme. Ciò che per alcuni sarebbe un’allucinazione, per MaCartney è stata un’esperienza straordinaria che ha interpretato come un segnale. All’epoca, infatti, l’artista aveva perso la sua prima moglie, Linda. Come riporta l’Ansa, infatti, McCartney si trovava in campagna quando vide uno scoiattolo bianco. Dopo anni, l’ex Beatles è convinto che quell’animale era “Linda, tornata per darmi un segnale” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

L’ESPERIENZA CON LA DROGA

Paul McCartney, ex leader dei Beatles, ha lasciato tutti senza parole dopo una confessione che lo ha avvicinato a Dio anche se in un modo poco convenzionale e difficile da accettare. Al magazine Sunday Times Culture l’artista ha confidato: “Una volta ho preso una droga che si chiama DMT. Ero con il gallerista Robert Fraser e un altro paio di persone. Siamo rimasti inchiodati al divano e io ho visto Dio. Era una cosa incredibile e torreggiante e sono rimasto toccato”. Sicuramente queste parole non faranno felici i cristiani cattolici, molto legati alla figura di Dio e assolutamente infastiditi dall’idea che questa possa essere associata all’assunzione di sostanze stupefacenti. Nonostante questo stupisce come l’artista abbia deciso di aprirsi con il suo pubblico, dimostrando una sensibilità di certo al di sopra della media e una maturità che oggi è ben diversa da quella del passato.

DIO “UN MURO ENORME”

Paul McCartney parla senza freni della sua esperienza con la droga DMT e di come questa l’abbia portato a vedere Dio in persona. Sottolinea al Sunday Times Culture: “Era enorme, come un muro gigantesco di cui non si riesce a vedere la cima. Io mi trovavo in fondo. Abbiamo tutti avuto la sensazione di una cosa veramente più grande di noi”. Nel suo racconto l’ex leader dei Beatles torna anche su un evento davvero particolare della sua vita e soprattutto molto toccante. Racconta una cosa accaduta subito dopo la morte di Linda, la sua prima moglie. Spiega che si trovava in aperta campagna quando improvvisamente vide uno scoiattolo bianco. Secondo l’artista quella era la stessa Linda tornata sulla terra per mandargli un segnale legato al monto ultraterreno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori