Nacho Palau, chi è l’ex compagno di Miguel Bosè/ La battaglia legale per i figli

- Fabiola Iuliano

Chi è Nacho Palau, ex compagno di Miguel Bosè, ha dato il via a un’aspra battaglia legale per i diritti dei suoi quattro figli.

miguel bos video vevo morir de amor 1
Miguel Bosé nel video Morir De amor (Vevo)

Chi è Nacho Palau, ex compagno di Miguel Bosè

Nacho Palau, Scultore originario di Valencia, i due si sono conosciuti circa 30 anni fa e per molti anni, si legge su El Paìs, avrebbero portato avanti una relazione mai resa ufficiale, ma ben nota a tutti. I due, infatti, si sono tenuti a debita distanza dalle uscite ufficiali e da eventi mondani, seguendo uno stile di riservatezza molto caro proprio a Bosé. Nel 2011 Miguel Bosé ha annunciato a mezzo social la nascita dei loro due gemelli, Diego e Tadeo, seguiti qualche tempo dopo dall’arrivo di altri due figli, Ivo e Telmo. Il rapporto tra il cantante e lo scultore, però, si è concluso lo scorso ottobre e da quel momento Nacho Palau avrebbe dato il via a un’aspra battaglia legale per l’affidamento dei figli. Lo scultore in particolare accusa il suo ex di essersi trasferito in Messico portando con sé solo due dei quattro figli nati dalla loro unione, separando, di fatto, quattro fratelli fino a quel momento cresciuti insieme, sebbene non legati biologicamente.

Nacho Palau: le accuse a Miguel Bosé

Lo scontro tra Nacho Palau e Miguel Bosé non accenna a placarsi. Secondo quanto riporta El Paìs, lo scorso 25 maggio lo scultore si sarebbe scagliato contro il cantante spagnolo, reo di aver esposto mediaticamente i suoi due figli, Diego e Tadeo, in occasione della premiere del film Godzilla. Bosé e i due gemelli, contrariamente al modus operandi che da sempre caratterizza il cantante, si sono infatti fatti ritrarre dai flash dei fotografi sul red carpet dell’evento, sfoggiando per l’occasione lo stesso completo nero. Gli scatti, però, non sono andati già allo scultore, che raggiunto telefonicamente da El Paìs per la prima volta ha rotto il silenzio: “Non mi piaceva niente”, ha detto lo scultore, “sono molto triste nel vedere i piccoli così, vedere i tre di loro in quel modo, ma Miguel è abituato, i bambini no”.

“Sono solo preoccupato per la sofferenza dei bambini”

Quella rilasciata da Nacho Palau su Miguel Bosé è la prima dichiarazione dopo mesi di silenzio. Entrambi i protagonisti di questa storia, da quando lo scorso novembre si è diffusa la notizia sulla battaglia legale che li vede contrapposti per la custodia dei loro quattro figli, non hanno mai rilasciato alcun commento. “Mi piacerebbe spiegarmi, ma non posso – spiega Nacho a El Paìs – Sono stato con una persona pubblica, è una situazione molto impari. Sono solo preoccupato per la sofferenza dei bambini”. Da quando la loro famiglia è andata in frantumi, lo scultore si è rifugiato nella casa di sua madre, in un piccolo centro vicino a Valencia, con i suoi due figli, Ivo e Telmo. Da qui combatte affinché i figli biologici di Miguel Bosé, Diego e Tadeo, vengano considerati a tutti gli effetti suoi figli; così come i gemelli Ivo e Telmo, biologicamente figli dello scultore, ma non legalmente del cantante spagnolo. “Geneticamente due dei bambini sono miei e due di Miguel – ha spiegato lo scultore – ma i bambini sono stati allevati dal primo momento in famiglia da fratelli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA