NICOLA COSENTINO ASSOLTO IN APPELLO DOPO 9 ANNI/ Giudici Napoli, “non fu riciclaggio”

- Dario D'Angelo

Nicola Cosentino, ex sottosegretario nel governo Berlusconi, è stato assolto in appello dopo 9 anni nel processo “Il Principe e la (scheda) Ballerina”.

nicola cosentino 2020 facebook 640x300
Nicola Cosentino, foto da Facebook

Nicola Cosentino assoltoper non aver commesso il fatto“: queste le parole contenute nel dispositivo letto dalla Corte d’appello di Napoli nel processo “Il Principe e la (scheda) Ballerina” che vedeva imputato l’ex sottosegretario all’Economia e coordinatore campano di Forza Italia durante i primi anni dell’ultimo governo Berlusconi. Imputato di tentativo di reimpiego di capitali illeciti con l’aggravante mafiosa, come ricostruito da ilfattoquotidiano.it, Cosentino secondo la prospettazione accusatoria si era reso protagonista di un incontro con un politico di Forza Italia di Scafati, cognato del direttore di banca di una filiale Unicredit, con il quale avrebbe affrontato il tema dello sblocco di un finanziamento bancario di 5 milioni di euro per la costruzione di un centro commerciale in odore di clan dei Casalesi, mai realizzato, tra Casal di Principe e Villa di Briano (Caserta), che avrebbe dovuto chiamarsi appunto “Il Principe“. Il progetto rimase appunto soltanto sulla carta di Nicola Di Caterino, ingegnere con la duplice veste di tecnico comunale e imprenditore, condannato in primo grado a 11 anni e morto tra il primo e il secondo grado di giudizio.

NICOLA COSENTINO ASSOLTO DOPO 9 ANNI

Per la vicenda, Nicola Cosentino era stato condannato in primo grado a cinque anni e mezzo. Adesso la vittoria in Appello, con la Corte che entro 90 giorni depositerà le motivazioni della sentenza. Il pronunciamento dei giudici assolve alcuni imputati e ne condanna altri finiti nella rete di un’inchiesta della Dda di Napoli culminata nel 2011 in una cinquantina di misure cautelari – tra cui quella di Cosentino, all’epoca protetto dallo scudo di parlamentare – e in una ventina di condanne davanti al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Sentito da ilfattoquotidiano.it, Nicola Cosentino non ha nascosto la sua gioia per la sentenza di assoluzione giunta a 9 anni dall’inchiesta: “Sono felice, dopo tanto tempo giustizia è fatta“, ha dichiarato. Compiacimento anche per l’avvocato Agostino Di Caro, che con il collega Stefano Montone difende Cosentino da dodici anni nei tanti processi che hanno visto coinvolto l’ex sottosegretario: “Siamo soddisfatti“, ha commentato il legale a nome del pool difensivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA