Nutella Biscuits: Ferrero raddoppia la produzione/ A Balvano si lavora full time

- Davide Giancristofaro Alberti

Nutella Biscuits: Ferrero raddoppia la produzione. Nell’azienda di Balvano al via il ciclo continuo, si lavorerà anche di domenica pur di soddisfare la domanda

Nutella Biscuits
Nutella Biscuits (Instagram, 2019)

La straordinaria e per certi versi inattesa vendita dei Nutella Biscuits, ha obbligato lo stabilimento della Ferrero di Balvano, in Basilicata, a raddoppiare il lavoro. Un successo esagerato che ha senza dubbio dato vigore all’economia locale, anche perchè l’azienda di cui sopra, nell’entroterra potentino, è l’unica che produce i suddetti dolcetti che vanno a ruba. Come riferisce TgCom24.it, l’azienda ha dovuto riorganizzare il sistema produttivo, potenziando i turni di lavoro e la struttura dello stabilimento. Citando La Gazzetta del Mezzogiorno, si apprende che sarebbe già stata definitiva la strategia per il raddoppio della produzione, inserendo un apparato aggiuntivo dedicato solamente alla farcitura, nonchè turni di lavoro a ciclo continuo, e pedane di prodotto duplicate (da febbraio passeranno da 2250 a 4500). L’ingrandimento avverrà durante la pausa per le vacanze di Natale, di modo che nel 2020 si ricomincerà alla grande.

NUTELLA BISCUITS, FERRERO RADDOPPIA PRODUZIONE: A BREVE VENDUTI ANCHE ALL’ESTERO

La Ferrero ha investito 120 milioni di euro nello stabilimento di Balvano, assumendo 150 nuove persone, tutti under 35 con contratto a tempo determinato fino ad un massimo di nove mesi. La Ferrero si prepara quindi a distribuire il gustoso prodotto anche fuori dai confini nazionali, visto che a breve partirà la messa in commercio in Germania, e poi in altre nazioni del Vecchio Continente. Di conseguenza dovrà iniziare la produzione a ciclo continuo, domenica compresa: “Tra di noi – le parole del segretario regionale della Uila-Uil, Gerardo Nardiello – c’è grande soddisfazione, soprattutto per quel che riguarda il dato occupazionale. Balvano è l’unico stabilimento che fornisce tutti i punti vendita italiani ed il prodotto va forte. Sono stati ampiamente superati gli 80 milioni di fatturato inizialmente previsti”. Sono 57 I milioni di biscotti prodotti fino ad oggi, pari a 2 milioni e 700mila confezioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA