Obama aveva previsto il Coronavirus nel 2014?/ Lui come Bill Gates, ma…

- Fabio Belli

Obama aveva previsto il Coronavirus nel 2014? Lui come Bill Gates, ma… Il discorso dell’ex presidente Usa sembra anticipare la minaccia.

Giornata internazionale dei mancini
Barack Obama (LaPresse)

Barack Obama come Bill Gates? Come il fondatore di Microsoft, anche l’ex Presidente degli Stati Uniti d’America avrebbe infatti previsto lo scoppio dell’epidemia di coronavirus. Ovviamente non anticipando per filo e per segno le caratteristiche del covid-19, ma così come Gates in una Ted Conference aveva messo in guardia l’umanità sul fatto che la più grande minaccia sarebbe stata rappresentata da un virus e non da una guerra nucleare, anche Obama nel 2014 aveva fatto un discorso simile. “È necessario collaborare con altri paesi per prevenire e affrontare i futuri focolai e minacce prima che diventino epidemie“, spiegava l’allora Presidente riferendosi a quanto stava accadendo in Africa, quando il virus Ebola sembrava assumere i connotati di una potenziale minaccia globale. Obama cercò di sensibilizzare gli Americani sul problema della diffusione di una pandemia che, con i frequenti scambi sociali imposti dalla globalizzazione, poteva arrivare anche dalla parte opposta del globo.

OBAMA

Nel suo discorso del 2014 Obama aveva anche fatto riferimento all’influenza suina, l’H1N1 che nel 2009 divenne la prima pandemia ufficialmente riconosciuta dall’OMS nel nuovo secolo ma che fortunatamente ebbe conseguenze letali solo per una parte molto ristretta della popolazione mondiale. “Siamo stati fortunati, l’H1N1 non si è rivelato più mortale di quanto poteva essere. Non possiamo dire di essere fortunati con l’Ebola perché ovviamente sta avendo un effetto devastante in Africa occidentale, ma non si trasmette via aerea. Ma potrebbe, e verosimilmente arriverà un momento in cui si diffonderà una malattia che si trasmetterà per via aerea e che sarà mortale“. Una fase che sa di vera e propria premonizione, ma anche di monito andato a vuoto: come sottolineato anche per quanto affermato da Bill Gates, i Governi non si sono organizzati per una strategia comune e massiva per provare a limitare gli effetti della diffusione di un virus potenzialmente letale: e la minaccia paventata da Obama ha assunto un’identità ben precisa con il covid-19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA