Orango truccata, incatenata e costretta a prostituirsi/ Choc in Indonesia “Orribile”

- Davide Giancristofaro Alberti

In Indonesia vi era una orango in un bordello, incatenata al muro, truccata e rasata, veniva violentata da numerosi uomini ogni giorno

orangotango 2020 tt 640x300
Orangotango che si lava le mani (Twitter)

Choc in Indonesia dove un esemplare femmina di orango è stata legata, rasata per renderla più bella, e quindi abusata sessualmente. Come riferisce il tabloid inglese Sun, citato da Dagospia, la vittima di questo scempio è Pony, una femmina di 17 anni, che è stata sottratta alla madre e costretta a vivere in un bordello situato nella regione del Borneo. La orango è stata incatenata ad un muro, quindi truccata e ingioiellata, e costretta a subire dei rapporti sessuali con gli uomini che vivevano nella fattoria di olio di palma non lontana.

Per svolgere al meglio il lavoro l’animale è stato addestrato, ed è così diventata popolare fra il locali che le forze dell’ordine, per liberarlo, si sono dovute presentare in massa, con ben 35 poliziotti armati. Gli abitanti del villaggio, infatti, non volevano assolutamente che la orango venisse liberata, obbligando così gli stessi a porre fine alle loro becere abitudini, ma fortunatamente la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi. «Sono stati minacciati con pistole e coltelli» il racconto di alcuni volontari, che poi hanno aggiunto che la proprietaria del bordello «ha pianto amaramente quando Pony è stata portata via».

ORANGO VIOLENTATA IN INDONESIA: “ERA PIENA DI ASCESSI…”

Quando Pony è stata soccorsa era in condizioni fisiche orribili, hanno descritto i presenti, in quanto la sua pelle era infetta, e la stessa continuava a grattarsi. «Ho incontrato Pony poco dopo che è stata salvata – il racconto della volontaria Michelle Desilets, ex insegnante – la sua resilienza è incredibile. Nonostante il trauma, ha mantenuto una dignità e un senso dell’umorismo. Aveva la personalità migliore e ha imparato a fidarsi molto rapidamente, nonostante quello che aveva passato».

Quindi ha aggiunto: «È stato orribile. Era una schiava del sesso – era grottesco. Era ricoperta di ascessi e le hanno messo il trucco e gli orecchini. Deve aver sofferto così tanto. È stato orribile pensare a quanto doveva essere terrorizzata. Forse nella mia ingenuità non avevo mai pensato che fosse umanamente possibile fare una cosa simile a un animale».



© RIPRODUZIONE RISERVATA