Pensioni a mille euro, Regione Campania/ “Bonus per due mesi, accordo con l’Inps”

- Silvana Palazzo

Pensioni a mille euro in Regione Campania, bonus per due mesi: maggi e giugno. Vincenzo De Luca annuncia accordo con l’Inps dopo l’interlocuzione anche col ministero del Lavoro

bollettino coronavirus campania
Vincenzo De Luca (LaPresse)

Pensioni a mille euro per due mesi in Campania. La proposta del governatore Vincenzo De Luca sta per trasformarsi in realtà, Il presidente della Regione Campania ha annunciato che «c’è un’interlocuzione con Inps e ministero del Lavoro» e di aver «trovato un’intesa». Così verrà corrisposto «un bonus a 250mila pensionati per portare le minime e sociali fino a mille euro per i mesi di maggio e giugno». Coinvolti anche coloro che percepiscono pensioni ordinarie di vecchiaia. In questo modo vuole offrire un contributo ad una delle categorie “fragili” in questa fase di emergenza coronavirus. I pensionati non dovranno fare nulla per ottenere questo bonus temporaneo: niente domande o procedure da seguire. La Regione Campania, infatti, trasferirà a Poste Italiane le risorse necessarie per erogare i mille euro nei mesi di maggio e giugno prossimi. Nell’ultimo aggiornamento si parlava di «un percorso normativo condiviso» e soprattutto «rispettoso delle prescrizioni dettate dall’Autorità garante per la protezione dei dati personali».

PENSIONI A MILLE EURO, REGIONE CAMPANIA: ACCORDO CON INPS

L’annuncio di Vincenzo De Luca è arrivato in vista della nuova ordinanza della Regione Campania sulla Fase 2. Secondo il governatore «è già cominciata all’insegna dell’efficacia e di aiuti concrete a imprese, professionisti, studenti e pensionati». In effetti quello sulle pensioni è un intervento inedito. A livello nazionale, infatti, ci si è limitati ad anticipare il pagamento delle pensioni e a suddividere gli accessi agli uffici postali per evitare assembramenti. Ma l’aumento delle pensioni minime non è mai stato nell’agenda governativa, nonostante siano tra le categorie più “deboli” a prescindere dall’emergenza coronavirus. Il lavoro non è stato semplice per identificare la platea, visto che è stato necessario interfacciarsi con l’Inps per individuare i beneficiari. Ma sono stati identificati ben 250mila pensionati che ad oggi non arrivano a mille euro. «Mi auguro che martedì e mercoledì arrivi la firma all’intesa con l’Inps per la convezione per pagare questa benedetta pensione», ha dichiarato De Luca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA