Pensioni all’estero/ Addio all’assegno per incassarle: cambiano i metodi (ultime notizie oggi 19 giugno 2024)

- Danilo Aurilio

L'INPS ha annunciato una nuova stretta sulle pensioni all'estero. Il pagamento non sarà più previsto tramite assegno, ma soltanto con le altre due soluzioni.

Pensionati_soldi Fonte: Pixabay.com

L’INPS ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui si legge che ha cambiato le procedure per pagare i pensionati all’estero, che ad oggi risultano essere circa 300 mila. Prima che arrivasse la nuova comunicazione, i metodi d’accredito erano tre: in contanti, bonifico sul conto corrente e assegno cartaceo.

La procedura di variazione è automatica, dunque non è necessario ricorrere ad alcuna azione se non quella di mettersi in contatto con Citibank per ricevere più informarsi o per comunicare l’IBAN sul quale verrà accreditata la pensione.

Pensioni all’estero: cambia il metodo di pagamento

L’ente previdenziale ha rimosso l’assegno cartaceo come metodo di pagamento per chi riceve la pensione italiana all’estero. Resta disponibile l’accredito sul c/c e il ritiro in contanti, che dovrà avvenire in uno degli sportelli Western Union.

La sospensione dell’invio dell’assegno è valida in tutto il mondo e non soltanto in Europa, e interesserà trecento mila italiani che hanno deciso di abbandonare il Paese in cerca di un futuro migliore.

Il motivo è presto spiegato dall’INPS stessa, che come aveva accennato mesi fa:

«La regolarità dei pagamenti eseguiti a mezzo assegno spesso è compromessa da ritardi nella consegna, dovuti essenzialmente a disservizi dei locali servizi postali, oppure da evenienze quali lo smarrimento o il danneggiamento».

Non molto recentemente i pensionati italiani residenti all’estero avrebbero dovuto ricevere una comunicazione da parte di Citibank in cui si chiedeva di inviare i dati del conto corrente sul quale accreditare la pensione (in procinto di eliminare gli assegni cartacei).

I contribuenti che non lo hanno fatto dovranno ritirare la pensione in contanti presso uno degli sportelli bancari Western Union o equivalenti (ad esempio in Svizzera la sede preposta è la PostFinance).

Alla pagina web Citibank è possibile reperire i contatti dell’istituto bancario e richiedere assistenza per correggere le informazioni personali sul proprio conto corrente cosicché da farsi inviare i soldi direttamente tramite IBAN.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Pensioni di anzianità

Ultime notizie