Pietra Montecorvino, ex compagna Eugenio Bennato/ Figli Fulvio e Carola. Poi Eugenia

- Elisa Porcelluzzi

Pietra Montecorvino è stata la compagna di Eugenio Bennato per dieci anni. La coppia ha avuto due figli: Fulvio e Carola. L’arista napoletano ha poi avuto una terza figlia, Eugenia.

Pietra Montecorvino Wikipedia 640x300
Pietra Montecorvino (Wikipedia)

Pietra Montecorvino: dieci anni con Eugenio Bennato

Pietra Montecorvino, pseudonimo di Barbara D’Alessandro, è una cantante e attrice italiana. Ha debuttato nel 1983 nel film di Renzo Arbore “FF.SS.“, in cui interpretava anche la canzone “Sud”. 1986 viene scelta da Angelo Branduardi per un tour musicale estivo: “In quell’occasione, conobbi la persona più importante della mia vita”, ha raccontato la cantante a Repubblica nel 2011. Quell’anno, infatti, Pietra Montecorvino lavorò a uno spettacolo scritto da Eugenio Bennato, intitolato “Acqua acqua, foco foco”: “Ci conoscemmo nel 1983, ma il vero colpo di fulmine scattò proprio durante il tour della rappresentazione, nei teatri di Venezia e Parigi: lo considerammo il nostro viaggio di nozze“. I due hanno dato vita a un sodalizio artistico, che è proseguito anche dopo la fine della loro storia d’amore: “Non ci siamo mai sposati. Eugenio ed io abbiamo avuto una storia lunga 10 anni”. La coppia ha avuto due figli Fulvio e Carola.

Eugenio Bennato: i figli Fulvio, Carola ed Eugenia

Fulvio Bennato è già considerato un autore di talento, e ha partecipato anche all’album della madre Pietra Montecorvino, “Colpa mia”. Eugenio Bennato ha poi avuto un’altra figlia Eugenia, nata a Parigi, cullata a Napoli e cresciuta a Tangeri, in Marocco. Nel 2017 la ragazzina è stat la voce del singolo di papà Eugenio, “Eugenia e Hajar”. “Gino Magurno l’ha sentita cantare una sera che era salita sul palco di un mio concerto e si è messo nelle orecchie: voleva scrivere una cosa per lei. L’ha fatto, me l’ha fatta sentire, l’abbiamo finita insieme, raccontando la storia del titolo, quella del suo rapporto con un’amichetta. Eugenia è nata a Napoli ma cresciuta a Tangeri, ora è tornata qua, e con Hajar sono rimaste in contatto, si promettono di non lasciarsi mai”, ha raccontato l’artista napoletano a Il Mattino. Eugenia aveva già cantato una canzone del padre “Mon père et ma mère”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA