Polina Kochelenko, morta annegata in un canale/ Madre Alla: “Mai creduto a incidente”

- Alessandro Nidi

Polina Kochelenko, morta annegata in un canale. Parla la madre Alla: "Sto cercando la verità per mia figlia, non mi fermerò"

polina kochelenko 2021 twitter 640x300 Morte Polina Kochelenko

La morte di Polina Kochelenko, trovata priva di vita il 18 aprile 2021, annegata nel canale Cavour (profondo tra 1,5 e 2 metri al massimo) nelle campagne del Pavese, è stata affrontata nel corso di “Storie Italiane”, trasmissione di Rai Uno condotta da Eleonora Daniele e andata in onda nella mattinata di oggi, mercoledì 11 gennaio 2023. Un vicino di casa dell’ex modella russa, criminologa con la passione per i cani, dice di avere visto molto velocemente un uomo, di cui non si sa assolutamente nulla.

La mamma di Polina Kochelenko, la signora Alla, ha affermato: “Non si è mai presentato nessun uomo al mio cospetto, finora, nonostante i miei appelli. Polina non mi aveva mai parlato di frequentazioni con un uomo. Mia figlia aveva diverse amicizie sia a Torino, sia in ambito cinofilo. Era una figlia grande, faceva la sua vita, faceva le sue esperienze, dunque non potevo sapere tutto”.

POLINA KOCHELENKO, PARLA L’AVVOCATO TIZIANA BARELLA: “TELECAMERE IN ZONA NON CE NE SONO”

L’avvocato della madre di Polina Kochelenko, Tiziana Barella, ha poi spiegato: “Abbiamo fatto diversi sopralluoghi sul posto. Telecamere in zona non ce ne sono, ma noi abbiamo sempre detto agli inquirenti di contestualizzare, in quanto Polina era criminologa e non si possono sottovalutare aspetti come questo. Ci dispiace sempre quando muore qualcuno, ma da un punto di vista squisitamente investigativo abbiamo bisogno di disporre di un profiling di Polina. Dal telefonino della vittima sono emersi alcuni particolari su cui non posso esprimermi. I suoi effetti personali sono stati ritrovati nel punto effettivamente più pericoloso di canali irrigui, che però rimangono tali, non troppo profondi. Sui tabulati telefonici non posso ancora esprimermi”.

La signora Alla ha concluso asserendo: Non ho mai creduto che ci possa essere un incidente alla base della morte di mia figlia, Polina Kochelenko. Il mio istinto da sempre mi dice di cercare la verità, ogni mamma e ogni papà farebbe questo per trovare la verità su mia figlia”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Storie Italiane

Ultime notizie