AUDIO BERLUSCONI/ La prima telefonata pubblica di Silvio Berlusconi dopo l’aggressione di Milano

- La Redazione

Dopo l’aggressione di domenica scorsa in piazza del Duomo a Milano, il premier Silvio Berlusconi torna a parlare in pubblico in collegamento telefonico con una manifestazione di militanti a Verona

BerlusconiAggressione_R375

AUDIO TELEFONATA SILVIO BERLUSCONI DOPO L’AGGRESSIONE – Dopo l’aggressione di domenica scorsa in piazza del Duomo a Milano, il premier Silvio Berlusconi torna a parlare in pubblico in collegamento telefonico con una manifestazione di militanti a Verona: ”Il clima di odio ha influenzato menti labili”.

Ecco il testo completo della dichiarazione telefonica di Silvio Berlusconi: “Credo che a tutti sia chiaro che se di un Presidente del Consiglio si dice – come è avvenuto nell’ultimo anno – che è un corruttore di minorenni, che è un corruttore di testimoni, che è uno che uccide la libertà di stampa, che è un mafioso, che è addirittura uno stragista che è un tiranno, beh è chia ro che in qualche mente labile – e ce ne sono in giro purtroppo parecchie – possa sorgere il convincimento che diventare tirannicidi vuol dire essere degli eroi nazionali e di fare il bene della propria Patria e dei propri concittadini e quindi acquisirsi il merito e una gloria importante”

 ASCOLTA LA TELEFONATA DI SILVIO BERLUSCONI

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori