RIFORME/ Ingroia: sono il compimento del progetto piduista di Licio Gelli

- La Redazione

Antonio Ingroia denuncia un piano per sovvertire la democrazia in Italia, un piano ideato da Licio Gelli e portato avanti da Silvio Berlusconi. Ecco cosa ha detto

ingroia_cravattarossaR400
Foto InfoPhoto

La possibilità che il nostro paese diventi una repubblica presidenziale, come da più parti si spinge all’interno del piano riforme che toccherà anche la costituzione, secondo Antonio Ingroia è un grave attentato alla democrazia. Di più: è il compimento del progetto piduista di Licio Gelli. Così il leader di Azione civile in una conferenza stampa tenuta stamane a Montecitorio. Si tratta di una emergenza democratica, ha detto, che vede la continuità del progetto di Gelli portato avanti negli ultimi vent’anni da Silvio Berlusconi: “Gli italiani sono totalmente disinformati in merito. La vera posta in gioco è il passaggio del potere esecutivo in mano al Presidente, senza che i cittadini siano a conoscenza. Si sta puntando all’obiettivo grosso: l’articolo 138 la cassaforte della Costituzione” ha detto ancora. Per contrastare tutto questo, ha aggiunto, Azione civile organizzerà entro settembre le primarie delle idee anche via web tramite i comitati W la Costituzione stanno andando a formarsi. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori